Aragona, Comuni, Cultura & Spettacolo, Settimana Santa, VIDEO

Rispettata la tradizionale Deposizione di Cristo Morto ad Aragona (FOTO e VIDEO)

Questo articolo è stato visto 541 volte.

Anche se in forma strettamente privata, in base alle norme di sicurezza sull’emergenza Covid-19, questa sera presso la Chiesa Madonna della BMV del Carmelo di Aragona, si è tenuta la tradizionale deposizione del Cristo Morto.  Naturalmente è cambiato molto, anzichè ritrovarsi ai piedi del Calvario e subito dopo per le strade dei Santi, con l’urna e all’interno il Cristo morto, gli organizzatori dell’Associazione “Settimana Santa Aragonese” con il suo Presidente, Franco Rizzo, ed i suoi associati, hanno voluto, che si rispettasse la tradizione, anche in modo ristretto e simbolico.

Come ieri, per la deposizione del Cristo all’interno dell’Urna, una sessantina di persone, la capienza che può ospitare il Santuario, si sono radunati, dai Confrati della Confraternità SS. Crocifisso, i presbiteri, l’Arciprete Don Angelo Chillura, le autorità Civili e Militari, il Sindaco, Giuseppe Pendolino ed il Luogotenente della Stazione dei Carabinieri di Aragona, Paolino Scibetta e i componenti della Banda Musicale “Vincenzo Bellini”, per dare luogo alla tradizione religiosa.

In particolare, alle ore 20:30, mentre la Banda “Vincenzo Bellini” diretta da Francesco Francaviglia, intonava il “Vere Filius” ed il canto strettamente aragonese “Ah! SI Versate Lacrime”, gli organizzatori, il Sindaco, Pendolino ed il Luogotenente dei Carabinieri, Scibetta, hanno ricoperto con un lenzuolo bianco, il corpo del Cristo Morto.

Naturalmente noi abbiamo seguito la diretta sulla Nostra Testata Giornalistica “TV SICILIA 24” offerta in collaborazione con l’Associazione “Settimana Santa Aragonese” e cogliamo l’occasione di darvi appuntamento per il giorno di Pasqua, per la Santa Messa, in diretta dalla Chiesa Madonna del Rosario a partire dalle ore 10:50.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Clicca per ingrandire