Santa Margherita di Belice: In manette topo d’appartamento in trasferta

Questo articolo è stato visto 123 volte.

La villetta un po’ isolata di un’anziana signora residente a Santa Margherita di Belice (Ag), è stato un facile colpo per un ladro in trasferta originario di Mazara del Vallo.

Il malfattore, penetrato nell’abitazione in piena mattinata dopo aver forzato la porta d’ingresso con vari arnesi atti allo scasso, approfittando dell’assenza della donna uscita a far compere, ha rovistato e messo a soqquadro tutta le stanze, arraffando gioielli e soldi contanti.

Il malvivente, dopo aver agito indisturbato, era riuscito ad impossessato di circa 3.000 euro in contanti, gioielli ed argenteria varia. Uscito dall’abitazione con il malloppo, il suo zaino gonfio ed il nervosismo davanti ad una pattuglia in transito nelle adiacenze della casa in questione, hanno fatto insospettire i Carabinieri che hanno cosi’ deciso di fermarlo ed identificarlo. A quel punto l’individuo ha cercato di fuggire a piedi gettando in un fosso il proprio zaino, venendo subito raggiunto e perquisito.

E così, dal marsupio e dallo zaino precedentemente abbandonato, sono saltate fuori le banconote, tutti i gioielli e l’argenteria appena rubati.

L’individuo, GENNA Alessandro, 40 enne di Mazara del Vallo, è stato pertanto arrestato in flagranza per “Furto in abitazione” e ristretto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La refurtiva è stata restituita all’anziana donna.

L’operazione conclusa, si inserisce nel contesto di un potenziamento dei servizi di prevenzione generale volti garantire la sicurezza pubblica, disposti dal Comando Provinciale Carabinieri Agrigento ed attuati dai Comandi Compagnia e dalle Stazioni Carabinieri ubicate nei vari comuni della provincia.

Replica con un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*