Comuni, Cultura & Spettacolo, Favara

SI –South Italy Architecture Festival Farm Cultural Park a Favara dal 21 marzo al 4 aprile 2020

Questo articolo è stato visto 633 volte.

 Sarà presentato mercoledì 29 gennaio 2020 nel corso di una Conferenza Stampa programma per le ore 10:30  presso Farm Cultural Park di Favara il progetto “SI –South Italy Architecture Festival”,  vincitore del bando “Festival dell’Architettura”, promosso dalla Direzione Generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.

SI – Architecture Festival si propone di riattivare il ruolo dell’Architettura come catalizzatore sociale attraverso la partecipazione di architetti, urbanisti, paesaggisti, artisti, antropologi, botanici, artisti e curatori provenienti da tutto il mondo.

Dal 21 marzo al 4 aprile 2020 la città di Favara e Farm Cultural Park si aprono al mondo dell’architettura con tantissime attività: mostre ed esibizioni; installazioni e riattivazione di spazi pubblici; workshop, gardening, lectures e conversazioni; conversazioni con la cittadinanza, presentazioni di libri, film, danza;  pranzi e cene sociali e delle bellissime feste.

SI –South Italy Architecture Festival ha una valenza nazionale e internazionale. Il ricco programma prevede, tra l’altro, anche la realizzazione del “Greta Thunberg Pavillon: fare, creare progettare” grazie alla collaborazione tra il Politecnico di Milano e la Facultè d’Architecture La Cambre Horta di Bruxelles, a cura di Marco Imperadori. Un Padiglione dedicato alle attività educative di Sou, la Scuola di Architettura per bambini, per sensibilizzare sulle tematiche ambientali, prendendo spunto e rendendo omaggio alla giovane attivista svedese. Il progetto è reso possibile anche grazie alla generosa collaborazione di Officine Tamborrino e Scaffsystem, Velux, Komatsu, Daku, Krion e Covestro.

Tra gli scopi di SI – South Italy Architecture Festival c’è anche quello della costruzione di un network degli operatori del territorio per migliorare il coordinamento regionale di pratiche urbanistiche innovative, la creazione di Regolamenti comunali volti a facilitare i rapporti fra pubblico e privato per la cura di spazi pubblici.

Il programma dettagliato degli eventi, gli obiettivi del Festival, finalizzati anche ad una accelerazione dell’economia della città di Favara mediante buone pratiche di progettazione e di fruizione di spazi pubblici e privati, saranno esposti nel corso della Conferenza Stampa da Florinda Saieva e Andrea Bartoli unitamente ai parters pubblici e privati che condividono il progetto: Curia Arcivescovile di Agrigento, Comune di Favara, Ordine degli Architetti, Istituti Scolastici, Comitati di quartiere, Associazioni di promozione locale.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.