Agrigento, Comuni, Politica

Tari, Modificato l’art. 34. Ora l’amministrazione potrà richiedere le bollettazioni Tari prima dell’approvazione del Piano finanziario

Questo articolo è stato visto 152 volte.

Gli uffici hanno presentato, ottenendo il voto favorevole dell’aula, la modifica dell’art. 34 del Regolamento Tari con lo scopo di permettere all’ente di richiedere il pagamento della Tari prima ancora dell’approvazione del Piano Finanziario. Una mossa che, con il voto della maggioranza, rende incerto l’ammontare dell’ultima rata che a sorpresa potrà essere più bassa o più elevata. A votare no è stata, decisa, la Lega e nello specifico il Consigliere Rita Monella e il suo Capogruppo Nuccia Palermo.

“Quanto richiesto dagli uffici in tema di Tari ha dell’incredibile – afferma in una nota il Capogruppo della Lega Palermo – soprattutto se consideriamo che vi è, ad oggi, un pessimo servizio di raccolta differenziata e l’assenza di un regolamento apposito che la disciplini”.

 “È inammissibile – concludono Monella e Palermo – continuare a sostenere un’amministrazione politicamente e amministrativamente egoista e distante dalla città”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.