Comuni, Cronaca, Racalmuto, VIDEO

un cenone sicuro con i Carabinieri: sequestrate 3 tonnellate di pesce avariato.

Questo articolo è stato visto 392 volte.

Nei giorni scorsi i Carabinieri di Racalmuto (AG) insieme ai colleghi del N.A.S. di Palermo, nell’ambito di una campagna natalizia mirata a controllare e reprimere i reati contro la salute pubblica, hanno controllato un’azienda conserviera e sequestrato 3 tonnellate di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione. Elevate sanzioni per migliaia di euro.

La tradizione natalizia vuole che il cenone della Vigilia sia a base di pesce e proprio per onorare questa tradizione migliaia di consumatori si affrettano in questi giorni a comprare il necessario, nella speranza di trovare i prodotti migliori sugli scaffali. Per garantire la serenità degli acquisti a Racalmuto (AG) sono scesi in campo i Carabinieri della Stazione e quelli del N.A.S. di Palermo, controllando un’industria conserviera locale.

Una volta iniziato il controllo, per i militari è stato un susseguirsi di spiacevoli sorprese: bancone dopo bancone hanno trovato e ovviamente sequestrato migliaia di vasetti di pesce sott’olio e di filetti sottosale in cattivo stato di conservazione e dalle caratteristiche alterate.

I militari hanno quindi proceduto a sanzionare per mille euro il titolare della ditta e hanno sequestrato, impedendo che potessero finire in commercio, oltre 3 tonnellate di pesce in cattivo stato di conservazione.

I controlli dei Carabinieri continueranno incessanti per tutte le festività natalizie.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.