Agrigento, Comuni, Cronaca

Unità cinofile della Polizia di Stato nelle scuole agrigentine

Questo articolo è stato visto 99 volte.

Con l’avvio del nuovo anno scolastico e la ripresa delle attività didattiche, la Polizia di Stato ripropone l’operazione “Scuole Sicure” con mirati servizi in prossimità degli istituti scolastici del capoluogo e della provincia. Nella giornata del 19 settembre u.s., in questo capoluogo, nell’ambito di apposite attività antidroga disposte dal Questore Rosa Maria IRACI, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, con il prezioso ausilio delle unità cinofile della Guardia di Finanza, interveniva in prossimità di due istituti scolastici superiori del capoluogo.  Grazie al potente fiuto del cane antidroga “Frago” sono stati rinvenuti  e sequestrati contro ignoti 10 spinelli e nr. 3 pezzi di sostanza stupefacente “hashish” del peso di 1,3 grammi.  Anche ieri sono stati effettuati ulteriori controlli in prossimità di istituti scolastici del capoluogo con l’ausilio delle unità cinofile della Polizia di Stato nel corso dei quali i cani “Ulla” e “Asko” hanno rinvenuto abbandonati, poco più di 5 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”. Il piano rientra nell’ambito del vasto progetto già avviato lo scorso anno con l’ampia collaborazione dell’Autorità Scolastica Provinciale e dei Dirigenti Scolastici che hanno manifestato apprezzamento e gratitudine per la costante azione delle Forze di Polizia negli istituti scolastici e nelle aree circostanti, volta ad infrenare il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni e per l’intero svolgimento dell’anno scolastico, continuando il percorso educativo, condiviso e virtuoso, intrapreso durante la passata stagione, anche attraverso incontri nelle scuole in via di definizione, durante i quali Funzionari della Questura illustreranno agli studenti tematiche di particolare interesse e attualità. In particolare, si dibatterà sulla necessità di contrastare le mentalità mafiose e rafforzare la cultura della legalità e saranno affontati, altresì, altri argomenti inerenti l’affermazione del principio di legalità come la prevenzione all’uso ed all’abuso di sostanze alcoliche  e stupefacenti, il contrasto al bullismo, alla luce anche di recenti novità normative in materia di cyberbullismo ed il rispetto del codice della strada per prevenire incidenti stradali.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.