Agrigento, Aragona, Calcio, Comuni, Province, Sport

Amichevole: Aragona 2 – Atletico Campofranco 1

Questo articolo è stato visto 825 volte.

Aragona: Traina (60’ Palumbo), Ciulla (56’ Maida, 75’ Severino), Grimaudo, Patti (46’ Di Benedetto), Castiglione, Di Domenico, Fontana (64’ Mulè), Casisa, Volpe (40’ Gaziano), Ferrante, Tarantino. All. Comito.

Campofranco: Lo Nardo (46’ Agnello), Morreale (65’ Spina), Giovenco, Perna (57’ Di Liberto), Restivo (65’ Gargano), Immesi, Di Leo (57’ Panepinto), Citarda (25’ Serio), Polito, Lo Nigro, Bellante (25’ Guercio, 81’ Mattina). All. Mutolo.

Arbitro: Sammartino di Aragona.

Reti: 46’ e 52’ Ferrante, 70’ Serio.

Aragona. Prima uscita stagionale davanti al suo pubblico per la convincente Aragona di Giovanni Comito, che in amichevole supera per 2-1 il buon Campofranco dell’ex Corrado Mutolo ancora carico di lavoro. Nei primi minuti l’Aragona è briosa e anche pericolosa briosa. Al 17’ Volpe sfiorava il palo. Al 18’ Ferrante, dal limite, mandava alto. Al 35’ Polito, di testa, su cross dalla destra di Morreale sfiorava l’incrocio dei pali. Al 44’ Tarantino su angolo battuto da Ferrante falliva da due passi la rete non approfittando della uscita a vuoto di Lo Nardo. Ad inizio ripresa la svolta della amichevole con il micidiale uno due di Angelo Ferrante. Al 46’ l’estroso fantasista aragonese approfittava di un errato disimpegno della difesa campofranchese si involava verso la porta e superava con un forte tiro Agnello. Al 52’ ancora Ferrante realizzava il 2-0, al culmine di una azione partita da Tarantino e finalizzata con una serpentina ubriacante e tiro imprendibile sul palo più vicino. La reazione del Campofranco era veemente e l’ingresso in campo di Panepinto dava più verve all’attacco giallorosso. Al 54’ Restivo non inquadrava la porta graziando Palumbo da pochi passi. Al 70’ Serio su perfetto assist di Lo Nigro non dava scampo a Palumbo accorciando le distanze. Al 77’ l’ultima emozione la regalavano i gemelli del gol Ferrante e Tarantino con quest’ultimo, che lanciato a rete da Ferrante si vedeva respingere miracolosamente il tiro dall’ex Carmelo Semprevivo. Finiva così 2-1 e per l’Aragona è il terzo successo in amichevole contro squadre di categoria superiore. Un buon bottino che comunque non deve illudere nessuno così come tiene a precisare mister Comito a fine partita. << Dobbiamo stare con i piedi ben saldi a terra – dice Comito – nessuno deve illudersi in quanto queste sono delle partite amichevoli, che sono ei buoni test ma che non hanno niente a che vedere con quando si gioca per i tre punti. Dobbiamo migliorare ancora tanto siamo solo all’inizio, anche se è un buon inizio >>. Mister Mutolo si intrattiene una decina di minuti con i suoi ragazzi poi si avvicina da buon ex per scambiare due battute. << Stiamo lavorando sodo e ci vuole ancora tempo per arrivare ad una condizione discreta – dice il buon Corrado – oggi ho visto alcune cose negative che vanno migliorate e anche altri aspetti positivi, Sono certo che con il tempo e con tanto lavoro raggiungeremo l’obiettivo di disputate un buon campionato >>. Mister dopo qualche anno tornavi nel tuo vecchio stadio, che impressione hai avuto anche dell’Aragona. << Sono stato accolto molto bene dai tanti amici che ho lasciato ad Aragona – dice Mutolo – fa piacere lasciare buoni ricordi ed essere sempre ricordato per avere contribuito alla crescita di una società seria e sincera come quella dell’Aragona. La squadra?. Avete visto tutti, caparbia, compatta, ben messa in campo e con alcuni giocatori che in Eccellenza farebbero la loro brava figura >>.

 di  Tonino Butera

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.