Agrigento, Basket, Sport

Emozione Fortitudo, battuta Ruvo in overtime 109-107

Questo articolo è stato visto 100 volte.

Una partita emozionante, la miglior difesa contro il miglior attacco ma alla fine vince sempre la Fortitudo Agrigento con il punteggio di 109-107. Questa volta la vittima è una grande squadra come Ruvo di Puglia, perde in overtime una partita complessa, iniziata con un ritmo incessante e altissimo da parte dei biancoazzurri che conducono i primi due parziali di gioco per 28-23 e 24-15. La Fortitudo è in pieno controllo del gioco, pochi errori in attacco e prestazione difensiva ottima. Ma arriva un blackout totale nel terzo tempo e Ruvo di Puglia vince 30-19 ribaltando completamente il match. La Fortitudo fatica tantissimo a rialzarsi, il solito Alessandro Grande e le triple di Cosimo Costi tengono in vita la Fortitudo costretta a rincorrere fino al minuto finale del match, sotto di dieci punti. Triple contro triple, risposte su risposte ma Agrigento tira fuori il cuore delle grandi occasioni ed è trascinato da un Palamoncada sempre più gremito rispetto ai primi mesi di questa stagione, ed alla fine pareggia e porta il risultato sul 91-91. In overtime, proprio come successo con Molfetta, gestisce bene ogni giocata, Ruvo cede fisicamente e concede qualche errore di troppo, Chiarastella e compagni non si fermano più e la Fortitudo vince 109-107. Negli ultimi secondi succede di tutto, ad un secondo dalla fine l’arbitro concede un triplo fallo a Ruvo e rischia di vedere il match ribaltato ancora una volta ma i ragazzi di coach Catalani vincono e portano a casa due punti pesanti e la quindicesima vittoria consecutiva. Molto soddisfatto coach Catalani: “Siamo molto contenti perché vincere un match contro una formazione del genere ci dà un ulteriore spinta in avanti. Vanno fatti i complimenti agli avversari e riconoscere i meriti di non aver mollato mai. Sinceramente subire 107 punti non è piacevole, abbiamo avuto un blackout e dobbiamo evitarli, lavoreremo da martedì anche su questo aspetto. Non guardiamo la classifica ma ai prossimi match contro Ragusa e Salerno e trovare una continuità di gioco vista nell’ultimo periodo del match”.


Moncada Energy Agrigento – Tecnoswitch Ruvo di Puglia 109-107 (28-23, 24-15, 19-30, 20-23, 18-16)


Moncada Energy Agrigento: Alessandro Grande 26 (4/8, 5/10), Albano Chiarastella 24 (5/8, 2/5), Cosimo Costi 21 (2/5, 5/6), Andrea Lo biondo 16 (8/9, 0/0), Mait Peterson 12 (5/6, 0/0), Nicolas Morici 8 (3/5, 0/1), Santiago Bruno 2 (1/3, 0/1), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0), Nicolas Mayer 0 (0/0, 0/0), Sadio soumalia Traore 0 (0/0, 0/0), Luca Bellavia 0 (0/0, 0/0), Umberto Indelicato 0 (0/0, 0/0)


Tiri liberi: 17 / 21
Rimbalzi: 29 7 + 22 (Albano Chiarastella 11) –
Assist: 23 (Alessandro Grande 9)


Tecnoswitch Ruvo di Puglia: Nikola Markovic 31 (7/8, 5/9), Daniele Merletto 22 (3/5, 5/14), Mattia Mastroianni 17 (3/6, 2/4), Leonardo Ciribeni 15 (4/8, 1/2), Kurt Cassar 9 (1/4, 1/2), Thomas Monina 8 (4/5, 0/0), Gianni Cantagalli 5 (1/4, 1/4), Vittorio Iurilli 0 (0/0, 0/0), Nicola Di terlizzi 0 (0/0, 0/0), Gian marco Sbaragli 0 (0/0, 0/0)


Tiri liberi: 16 / 27 –
Rimbalzi: 30 9 + 21 (Thomas Monina 7)
Assist: 6 (Nikola Markovic, Daniele Merletto 3)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.