Agrigento, Comuni, Province

La Federfarma Atifar critica l’Asp di Agrigento

Questo articolo è stato visto 652 volte.

11:08 – La sezione provinciale di Agrigento di FederFarma Atifar, diretta da Claudio Miceli, rivolge critiche all’ Azienda sanitaria provinciale di Agrigento perché – secondo il sindacato – non si offre la possibilità ai diabetici di avvalersi delle tante farmacie convenzionate per ricevere farmaci e cure. Claudio Miceli spiega : “da 2 anni è scaduto il contratto tra l’Azienda sanitaria e l’ la ditta che si è aggiudicata il servizio di tali forniture. Dunque, regna una ingiustificata precarietà del servizio che, peraltro, è ancora compiuto dalla stessa ditta tramite continue proroghe che riteniamo illegittime. Le farmacie hanno più volte proposto all’ Azienda sanitaria di offrire le stesse forniture, di qualità e con costi contenutissimi rispetto a quelli di gara. E invece, l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento continua a negare agli assistititi un servizio più qualificato a costi più contenuti, al contrario di altre province siciliane dove sono stati conclusi accordi tra Aziende sanitarie e locali associazioni di categoria”.

LA REDAZIONE

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.