Dal Mondo, Politica

Adozioni Congo, bimbi giunti in Italia All’atterraggio commozione e abbracci

Questo articolo è stato visto 717 volte.

L’aereo da Kinshasa è giunto a Ciampino. Sul volo, che segna il lieto fine di una vicenda delicata durata mesi, anche il ministro Boschi. E’ giunto in Italia l’aereo dell’Aeronautica militare proveniente da Kinshasa, con a bordo i 31 bambini congolesi adottati da famiglie italiane. Sul volo, che segna il lieto fine di una vicenda delicata durata mesi, c’era anche il ministro per le Riforme e i rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi. L’atterraggio, avvenuto nell’aeroporto militare di Ciampino, è stato accolto da un boato di gioia dei familiari. Il ministro Boschi è scesa dall’aereo tenendo per mano due tra i più piccoli adottati. Le famiglie che aspettavano in pista hanno accolto i bambini con manifestazioni di gioia, gratitudine e profonda commozione.

Sull’aereo c’erano anche la presidente delle Commissione per le Adozioni internazionali, Silvia della Monica, e, per la Farnesina, il vicedirettore generale per gli italiani all’estero, Marco Del Panta.

Boschi: “In aereo mi hanno fatto la treccia ai capelli” – I bambini stanno bene, sono felici di essere con le famiglie adottive e in aereo mi hanno fatto una treccia ai capelli”. Lo ha detto la Boschi, sfoggiando una treccia a metà testa. “In viaggio i bambini – ha aggiunto – hanno dormito molto perché erano stanchi. Sono impazziti di gioia quando una volta atterrati a Ciampino dai finestrini dell’aereo hanno riconosciuto i genitori che li aspettavano sulla pista”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.