Agrigento, Comuni, Cultura & Spettacolo

Agrigento: prima edizione del “Natale in festa”, 4600 € il ricavato donato al reparto pediatria

Questo articolo è stato visto 1.010 volte.

Ben 4.600 euro l’inizativa  del direttore artistico e promotore dell’evento   Vincenzo Gnoffo. È questo il ricavato della prima edizione del “Natale in festa”, iniziativa che ha coinvolto diversi artisti agrigentini e numerose scuole di ballo e gruppi folkloristici della città.

 

Vincenzo Gnoffo, ha organizzato uno spettacolo di beneficenza il cui ricavato sarà donato al reparto di pediatria dell’Ospedale S.Giovanni di Dio di Agrigento, del primario Giuseppe Gramaglia, per l’acquisto di apparecchiature elettromedicali. Ben 4.600 euro è stato il ricavato della prima edizione “Natale in festa”, iniziativa che ha coinvolto diversi artisti (Tom Sinatra, Massimiliano Tarantino Linea Juanny e Feyra),numerose scuole di ballo( Kaory Dance, Movida Dance, Evolution Project, Blue Fitness, Luna Rossa, Fantasy Dance Accademy, Lucy Dance, Artemuda, Melania Dance) e gruppi folkloristici della città (gruppi Folk Fiori del Mandorlo e Gergent). “Sono molto soddisfatto della riuscita della manifestazione -afferma il promotore Vincezo Gnoffo– di come di agrigentini abbiamo risposto così tanto numerosi alla nostra richiesta di aiuto per i bambini che attraversano un momento difficile e che sono costretti a ricorrere alle cure dell’ospedale San Giovanni di Dio. Ringrazio tutti gli artisti e le associazioni che si sono esibiti per questa nobile causa, tutti i miei collaboratori ed in particolare mia moglie Giusy che mi ha sostenuto e ha creduto in questo nostro sogno”. “È stata una manifestazione importante – aggiunge il primario Giuseppe Gramaglia– che permetterà di acquistare importanti macchinari per il reparto di Pediatria dell’ Ospedale S Giovanni di Dio. Una serata di musica, balli e colori quindi l’utile e il dilettevole.

L’evento è stato introdotto e presentato dal bravo presentatore Angelo Palermo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.