Agrigento, Calcio, Sport

Akragas sprecona, Rigoli strappa un punto all’Esseneto

Questo articolo è stato visto 917 volte.

gli eventi sportivi della Città di Agrigento

18:00 – Rigoli e il suo Agropoli strappano un punto insperato ad Agrigento e rovinano il pomeriggio della compagine di Vincenzo Feola, perfetta nel primo tempo, nervosa e distratta nella ripresa. Ottima prima frazione di gioco dei siciliani, che già al 10′ passano con un colpo di testa di Lele Catania dopo una bella incursione in area di Tiscione, poi raddoppiano al 45′ con Savanarola. Sembra la giornata ideale per una grande vittoria, e invece nei secondi 45 minuti arriva la rimonta dei delfini, iniziata da un centro di Alfano in mischia e coronata da un calcio di rigore realizzato da Tarallo. L’Akragas perde così la testa della classifica, in mano nuovamente al Torrecuso, e trasforma la festa in rimpianto.

Gli uomini di Feola partono con personalità e dopo dieci minuti sono già avanti: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, grande azione personale di Tiscione, che dal fondo serve un cross preciso per il colpo di testa vincente di Catania. Dopo il vantaggio, l’Akragas continua a tenere in mano il pallino del gioco: al 22′ Catania lancia lungo per Meloni, che a tu per tu con Maiellaro si mangia il 2-0. Due minuti più tardi errore in disimpegno di Chiavaro, Tarallo ruba palla ma calcia debolmente. Al 45′ arriva il raddoppio akragantino: torre di Meloni in area, Savanarola si fa trovare pronto e buca Maiellaro facendo esplodere l’Esseneto.

A inizio ripresa ancora una grande occasione sprecata da Meloni: lancio di Baiocco per Savanarola, palla d’oro per il centravanti che non riesce a spingerla in porta da due passi. Fallito il colpo del KO, l’Akragas cala il ritmo e l’Agropoli viene fuori. Rigoli azzecca la mossa tattica e inserisce il giovane Canotto, che prima serve il cross su cui Alfano accorcia le distanze e dopo pochi minuti salta in area Dentice e si guadagna un prezioso rigore che Tarallo concretizza spiazzando Lo Monaco. Esseneto ammutolito e incredulo, gara che si fa nervosa e con tanti contrasti in ogni zona del campo. Agguantato il pari, gli ospiti restano in 10 uomini: bruttissimo fallo di Napoli su Tiscione e rosso diretto per il difensore agropolese, Rigoli furibondo spacca la panchina.

Feola prova a vincere la partita e inserisce Tresor, Longoni e Nicola Arena rispettivamente per Trofo, Savanarola e Tiscione. Ma l’Agropoli si chiude con gli inserimenti di Abate e Siano per Ragosta e Tarallo e tiene botta fino al fischio finale. Tanto rammarico in casa akragantina per una vittoria che sembrava in ghiaccio al termine del primo tempo ed è sfuggita nella ripresa a causa di qualche disattenzione di troppo. I biancoazzurri, nuovamente secondi in classifica, cercheranno riscatto domenica prossima in casa della Nuova Gioiese, mentre il Torrecuso capolista sarà impegnato nel difficile confronto di Frattamaggiore contro la Nerostellati.

di   FABIO MANGIONE

SERIE D GIRONE I – 18^ Giornata – Ore 14:30

Akragas Città dei Templi – Agropoli 2-2
Battipagliese – Rende 1-2
Due Torri – Nuova Gioiese 2-0
Leonfortese – Comprensorio Montalto 1-2
Neapolis – HinterReggio 0-0
Noto – Nerostellati Frattese 2-0
Roccella – Tiger 1-1
Sorrento – Progreditur Marcianise 1-3
Torrecuso – Orlandina 8-0

Classifica

Torrecuso 38
Akragas Città dei Templi 37
Rende 34
Agropoli 33
Neapolis 32
Progreditur Marcianise 29
Leonfortese 27
Nerostellati Frattese 27
HinterReggio 26
Due Torri 25
Roccella 25
Battipagliese 22
Tiger 21
Sorrento 19
Noto 13^
Comprensorio Montalto 13*
Nuova Gioiese 12*
Orlandina 6^^

*Una partita in meno
^Un punto di penalizzazione
^^Due punti di penalizzazione

Prossimo turno – 18/01/15

Agropoli – Leonfortese
Comprensorio Montalto – Noto
HinterReggio – Battipagliese
Nerostellati Frattese – Torrecuso
Nuova Gioiese – Akragas Città dei Templi
Orlandina – Roccella
Progreditur Marcianise – Due Torri
Rende – Sorrento
Tiger – Neapolis

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.