Comitini, Comuni, Politica

Amministrative Comitini: Programma elettorale del Candidato a Sindaco, Luigi Nigrelli

Questo articolo è stato visto 1.331 volte.

Nota: Questo comunicato non è un articolo prodotto dalla Redazione di “TV SICILIA 24”, ma una nota stampa esterna di cui riceviamo e pubblichiamo integralmente dall’Ufficio stampa del Candidato a Sindaco di Comitini, Luigi Nigrelli.


Desideriamo proporre all’attenzione dei cittadini di Comitini le seguenti linee di programma del Candidato a Sindaco, Luigi Nigrelli della lista civica “Comitini per sempre”:

Per la crescita della nostra Città riteniamo necessaria, l’attuazione di chiare strategie concretamente funzionali al raggiungimento degli obiettivi che intendiamo raggiungere. Non è pensabile l’accettazione di gestioni di basso profilo improntate alla politica del vivere alla giornata.

Riteniamo di fondamentale importanza, adoperarsi al fine di portare a termine tutte le iniziative e i progetti già intrapresi dall’attuale Amministrazione comunale e non completati a causa dei ritardi burocratici a livello regionale, dovuti al lungo periodo segnato dalla pandemia da Covid 19.

Ci riferiamo, in particolare, al progetto di riqualificazione del Centro storico già finanziato ed in attesa delle somme, il cui obiettivo principale è quello di eliminare l’asfalto dalle vie principali del paese, sostituendolo con lastre di pietra lavica e tra queste Via Vittorio Emanuele, Via Principe di Napoli, Via Roma e le varie stradette di interconnessione, allo scopo di valorizzare l’intero centro storico dando l’immagine di un vero e proprio Borgo di interesse storico culturale.

Ci riferiamo, inoltre, al progetto di recupero e valorizzazione della Piazza ove collocata la fontana Sulfurea, anch’esso finanziato ed in attesa delle somme da destinare alla sistemazione della piazza.

Ci riferiamo, allo stesso tempo, al progetto di ristrutturazione del campo di calcetto che prevede l’applicazione di un nuovo manto d’erba sintetico, di una nuova recinzione con nuovi pali di sostegno ed un nuovo impianto d’illuminazione, anche quest’ultimo progetto già finanziato ed in attesa delle somme da destinare all’opera.

Allo scopo di restituire ai nostri bambini una Scuola degna di questo nome e limitare, quindi le iscrizioni nelle scuole di Comuni limitrofi, riteniamo di fondamentale importanza, la ristrutturazione e l’adeguamento alle normative vigenti della struttura scolastica di Via Apollo XI, richiedendo ‘indispensabile finanziamento del progetto già pronto.

Ci impegniamo a presentare alla Regione un progetto per la ristrutturazione della Palestra comunale, al fine di rendere nuovamente la struttura funzionale e disponibile per le attività sportive dei giovani e delle famiglie.

Continueremo il percorso intrapreso dall’attuale Amministrazione, inerente la manutenzione delle strade extra urbane, per agevolare il raggiungimento delle case di campagna collocate nelle contrade dotate di viabilità carente.

Al fine di attivare politiche volte a superare le carenze di servizi per i giovani, in particolare connesse all’esigenza di spazi formativi, d’ intrattenimento ed autogestiti, è indispensabile attivare la nuova struttura realizzata in Via Aristotele, con i Contratti di Quartiere II, adibendola a nuovo Centro sociale e di aggregazione. Sarà nostra cura attrezzare la struttura di modo che possa essere sfruttata come laboratorio musicale, artistico ed informatico, dando comunque ai giovani la possibilità di utilizzare il nuovo Centro per iniziative sociali autogestite e per feste giovanili.

Riteniamo di fondamentale importanza per ogni comunità che si ritiene civile, il miglioramento dei servizi sociali gestiti dal Comune, con particolare attenzione all’assistenza domiciliare rivolta agli anziani, agli ammalati e alle famiglie bisognose e la riattivazione del servizio di telesoccorso. Vogliamo coinvolgere i pensionati nelle attività sociali, come già fatto in passato, in modo che possano sentirsi partecipativi e sempre presi nella giusta e necessaria considerazione. Ricordiamo l’attività di vigilanza all’ingresso delle scuole, ma anche la custodia degli impianti sportivi a sostegno del personale comunale.

Al fine di soddisfare le esigenze abitative di vari cittadini, alcuni dei quali si trovano in condizioni economiche disagiate, è nostro intendimento, portare a termine, nel più breve tempo possibile, tutte le procedure per l’assegnazione in locazione dei 9 immobili comunali inseriti nell’ambito del programma innovativo denominato Contratto di Quartiere II Sulfurea, così facendo si potrà frenare l’emorragia di famiglie che si trovano costrette a rivolgersi al mercato immobiliare dei paesi vicini.

Per garantire l’efficienza dei servizi comunali, individueremo nuovi orientamenti organizzativi della struttura municipale attraverso scelte di riconversione, che pur valorizzando le professionalità interne, consentano di garantire maggiore efficacia operativa.

Per favorire questo processo garantiremo un adeguato controllo di gestione e il monitoraggio continuo della qualità dei servizi. Vogliamo garantire una maggiore valorizzazione del personale, un più alto grado di autonomia e di motivazione, attraverso una continua formazione ed investendo, tra l’altro, sulle competenze relazionali in termini di capacità di comunicazione e ascolto.

Dopo il lungo periodo di fermo provocato dalla pandemia, vogliamo tornare a fare di Comitini un centro di grande attrazione turistica, attraverso la valorizzazione della nostra storia mineraria ed il recupero per una migliore e proficua utilizzazione del Parco minerario.

In particolare si vuole riallestire il Museo delle Miniere sito nel Palazzo Bellacera e promuoverlo adeguatamente, per renderlo più appetibile alle Società del settore al fine di proporre il nostro Patrimonio come sede di turismo culturale. In questo modo Palazzo Bellacera potrà divenire la base operativa da cui far partire un percorso turistico attraverso l’intero Parco minerario, realizzando la visita guidata tramite trenino turistico. Sempre all’interno del Parco minerario, vogliamo proporre le attività didattiche per bambini basate sull’apprendimento dell’equitazione e la creazione di percorsi idonei alle passeggiate a cavallo per tutti, nonché attraverso la collaborazione di aziende qualificate, proporre la pratica psicomotoria nel contesto equestre, allo scopo di favorire lo sviluppo psico-fisico armonioso dei bambini. Proporremo alla Regione Siciliana un progetto di recupero della Miniera denominata “del sale”, essendo l’unica ad essere dotata di accesso orizzontale, consentendo, quindi, ai turisti le suggestive visite guidate all’interno delle gallerie.

Promuoveremo, con appositi contributi il recupero delle case abbandonate del Centro storico sostenendo la realizzazione di B&B privati ed intervenendo direttamente anche sulle opportunità derivanti dalla realizzazione di un progetto di Albergo diffuso.

Al fine di incrementare le opportunità lavorative derivanti dalle richieste provenienti dalle aziende insediate nella nostra zona artigianale, ci occuperemo dell’assegnazione dei rustici residui a nuove aziende in modo da attirare nuovi investimenti che aiutino a sviluppare la produzione nell’area e l’incremento dei livelli occupazionali.

Proponiamo la costituzione di un Ente comunale autonomo, aperto alla partecipazione delle associazioni sportive che affidandosi a figure professionali per l’insegnamento delle varie discipline sportive e della danza, possa occuparsi della gestione degli impianti, il coordinamento delle iniziative e delle risorse finanziarie. Tale Ente, inoltre avrà il compito di tenere ancora più stretti, i rapporti con le istituzioni scolastiche, al fine di consentire ai bambini delle nostre scuole di potere usufruire delle strutture sportive locali, dando, cosi, risalto al valore ludico – educativo allo sport.

Per l’attuazione del nostro programma elettorale sono designati Assessori:

  • DELISI TERESA nata a Aragona il 23/04/1977;
  • PAVONE MARIO nato a Comitini il 30/05/1964.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.