Aragona, Comuni, Cronaca

Aragona: abuso d’ufficio, condannato il sindaco Giuseppe Pendolino. Sarà sostituito dal vice sindaco Nino Contino

Questo articolo è stato visto 1.079 volte.

Ad Aragona, nell’Agrigentino, il rieletto sindaco Giuseppe Pendolino, imputato di abuso di ufficio, è stato condannato a 5 mesi e 10 giorni di reclusione. Pendolino, riconfermato lo scorso 12 giugno, è stato riconosciuto colpevole di avere commesso un abuso nel rimuovere dall’incarico l’ingegnere Salvatore Chiarelli, “colpevole” di non essersi prestato ad assecondare alcune sue richieste.
Secondo l’accusa, il sindaco avrebbe cercato di costringere l’allora responsabile dell’ufficio tecnico a mettere le carte in regola su un immobile abusivo e consentire, quindi, a una parente di venderlo. Il dirigente ha denunciato il sindaco e si è costituito parte civile, i giudici hanno stabilito che il primo cittadino dovrà risarcirlo.
Pendolino, quando gli sarà notificato il provvedimento da parte della Prefettura di Agrigento, sarà sostituito dal vice sindaco Nino Contino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.