Agrigento, Aragona, Calcio, Sport

Aragona Calcio in un clima di grande entusiasmo e alla presenza della amministrazione comunale

Questo articolo è stato visto 1.055 volte.

In un clima sereno e con il giusto entusiasmo ha preso il via la stagione agonistica dell’Aragona calcio del presidente Angelo Galluzzo. Allo stadio “Totò Russo” si è visto qualcosa di diverso. Mai una amministrazione comunale si era presentata al gran completo per trasmettere alla società e alla squadra il proprio appoggio. Presenti il sindaco Totò Parello, il vice sindaco Rosalia Gaziano e gli assessori Peppe Attardo, Totò Rotolo e Duccio Cipolla, che hanno espresso il loro pensiero che si è basato sul coinvolgimento all’attività sportiva dei giovani aragonesi. << L’Aragona deve proseguire il suo progetto con i giovani – ha detto il primo cittadino – la prima squadra deve essere da traino per i nostri ragazzi, che debbono legittimamente aspirare ad indossarne la maglia >>. Detto dei preliminari passiamo all’aspetto tecnico. Assenti giustificati capitan Sorce, Di Domenico e Di Gregorio per motivi di lavoro, la sorpresa per tutti è stata la presenza dell’esperto centrocampista Matteo Casisa, che raggiunto l’accordo con la società del dirigente Andrea Vaccarello, si è allenato con i nuovi compagni. Tra i pali ritorna, un piccolo grande portiere, quel Tony Traina, che per due stagioni ha difeso la porta aragonese risultando decisivo sia nei play off che per la salvezza. Un’altra novità importante riguarda la rosa dei Juniores che si è arricchita con l’innesto del giovane centrocampista di Comitini Giovanni Contino, classe 1998, la passata stagione in forza agli Allievi Regionali dell’Athena di Giovanni Sorce e del difensore Alessandro Pagano, un promettente ragazzo di Ciminna. Un’altra novità riguarda la promozione di Peppe Caltagirone ad allenatore in seconda, a sceglierlo il tecnico Giovanni Comito. << Ho ritenuto che l’amico Peppe sia la persona adatta a collaborarmi – dice Comito – non ci resta che lavorare su un gruppo di giocatori che già la passata stagione ci ha dato delle belle soddisfazioni. Gli innesti di Casisa, Castiglione, Traina e il ritorno di Angelo Ferrante faranno si che la mia Aragona sarà dura a morire >>.

di Tonino Butera

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.