Agrigento, Calcio, Categorie, Comuni, Province, Sport

Aragona calcio una stagione da incorniciare

Questo articolo è stato visto 1.539 volte.

Si avvia alla conclusione la stagione sportiva 2013/2014 per l’Aragona calcio ed è tempo di bilanci per la società del presidente Vincenzo Di Giacomo ancora impegnata nell’attività agonistica con il torneo della categoria Esordienti, che chiuderanno la stagione la prossima settimana con la fase finale. Una stagione certamente positiva che ha visto la formazione maggiore chiudere il campionato di Promozione con la conquista di un prestigioso e per certi versi insperato quarto posto, che se non ha portato alla disputa dei play off per un gap punti superiore a 10 punti, ha visto la formazione allenata da Giovanni Comito dare grande spettacolo in campo, soprattutto nelle ultime 10 partite chiuse con sei vittorie e quattro pareggi. Un aspetto importante è stato l’utilizzo in prima squadra dei giovani aragonesi Giovanni Severino, Francesco Patti e Riccardo Terrasi. A proposito di giovani la società ha lavorato molto sulla crescita del settore giovanile impegnando nell’attività sportiva e agonistica circa 130 ragazzi suddivisi nelle categorie Juniores, Giovanissimi, Esordienti, Pulcini e Piccoli Amici. A dare impulso al settore giovanile i tecnici Alessandro De Caro, Maurizio Macca, Peppe Caltagirone, Franco Graceffa e Valentino Raicu, che con il loro grande impegno hanno saputo trasmettere grande euforia ai ragazzi. << Adesso ci prenderemo qualche settimana di pausa e poi bisogna pensare subito al futuro – dice il ds Demetrio Galluzzo – la strada tracciata sembra essere quella giusta. A nome della società è doveroso ringraziare tutti coloro che hanno dato una grossa mano di aiuto affinchè il progetto dell’Aragona calcio potesse andare avanti a partire dall’amministrazione comunale con il testa il sindaco Parello a cui chiediamo ufficialmente un incontro per pianificare la prossima stagione agonistica il cui punto di partenza sono i giovani aragonesi attraverso il settore giovanile che vogliamo potenziare sempre di più >>.

di Tonino Butera

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.