Aragona, Comuni, Cronaca

Aragona: il Giorno dell’Unita’ Nazionale e la Giornata delle Forze Armate

Questo articolo è stato visto 634 volte.

Si è svolta questa mattina, alle ore 11:30, presso il Monumento ai Caduti di piazza Umberto I ad Aragona, la cerimonia del 4 novembre, l’ Italia ricorda l’Armistizio di Villa Giusti – entrato in vigore il 4 novembre 1918 – che consentì agli italiani di rientrare nei territori di Trento e Trieste, e portare a compimento il processo di unificazione nazionale iniziato in epoca risorgimentale. Il 4 novembre terminava la Prima Guerra Mondiale. Per onorare i sacrifici dei soldati caduti a difesa della Patria il 4 novembre 1921 ebbe luogo la tumulazione del “Milite Ignoto”, nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma. Con il Regio decreto n.1354 del 23 ottobre 1922, il 4 Novembre fu dichiarato Festa nazionale. In questa giornata si intende ricordare, in special modo, tutti coloro che, anche giovanissimi, hanno sacrificato il bene supremo della vita per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere: valori immutati nel tempo, per i militari di allora e quelli di oggi.

Giuseppe Pendolino, in veste di Sindaco del Comune di Aragona, ha deposto una corona di fiori davanti al monumento del “Milite Ignoto”.  Erano presenti le più alte Autorità civili, religiose e militari della cittadina aragonese e delle rappresentanze delle Forze Armate e delle Forze di Polizia. Presenti: il Presidente del Consiglio Comunale di Aragona, Stefania Di Giacomo Pepe; il neo Assessore e Vice Sindaco, Franco Virone, il Comandante della Polizia Municipale, Carmelo Latino; il Maresciallo della stazione dei Carabinieri di Aragona, Aldo Carfora, l’Arciprete di Aragona, Don Angelo Chillura, ed il Dirigente scolastico, dell’Istituto Comprensivo “L. Capuana” di Aragona, Pina Butera.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.