Agrigento, Aragona, Comuni, Province

Aragona: Ultimi giorni per chiedere le agevolazioni sulla tassa rifiuti.

Questo articolo è stato visto 943 volte.

06:30 – Sabato prossimo, 15 novembre, e’ l’ultimo giorno utile per poter inoltrare al Protocollo del Comune di Aragona, le richieste di riduzione ed esenzione per le utenze domestiche della Tari, la tassa sui rifiuti. Ad annunciarlo e’ il sindaco di Aragona, Salvatore Parello, che aggiunge: “La tariffa, nello specifico, si applica in misura ridotta, nella quota fissa e nella quota variabile, alle utenze domestiche che si trovano nelle seguenti condizioni:

 a) abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo, non superiore a 183 giorni nell’anno solare (es. seconda casa e case di campagna):

– Contribuente con ISEE fino a € 10.642,00, riduzione del 50%;

– Contribuente con ISEE oltre € 10.642,00, riduzione del 10%.

b) abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per più di sei mesi all’anno, all’estero: riduzione del 50%;

c) abitazioni con unico occupante:

– Contribuente con ISEE fino a € 7.500,00, riduzione del 50%;

– Contribuente con ISEE da € 7.501,00 a 10.500,00, riduzione del 30%;

– Contribuente con ISEE oltre € 10.500,00, riduzione del 10%.

d) fabbricati rurali ad uso abitativo: riduzione 30%;

e) abitazioni adibite ad abitazione principale, escluse le pertinenze:

– Contribuente con ISEE fino a € 3.000,00 riduzione del 100%.

Considerato che il 15 novembre cade di sabato e che in tale giorno gli uffici sono chiusi, si rammenta che la scadenza viene slittata al prossimo 17 novembre e che le domande possono essere presentate presso l’Ufficio protocollo del Comune di Aragona fino a chiusura degli uffici, ovvero fino alle ore 18:30. Ulteriori informazioni e modelli di domanda sono disponibili sul sito internet istituzionale www.comune.aragona.ag.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.