Aragona, Comuni, Cultura & Spettacolo

Aragona: Un tagano da guinness, da degustare il 30 Marzo allo Sperdicchio

Questo articolo è stato visto 193 volte.

Il cibo per eccellenza, tipico di Aragona che simboleggia la Pasqua ed è divenuto con il passare degli anni celebrativo della ricorrenza è il “taganu”, a base di uova e “tuma”, che non trova riscontro in nessun’altra parte. È infatti, originario del paese e la sua tradizione si perde nei tempi e nella leggenda. Le massaie anticamente incominciavano a raccogliere le uova alcune settimane prima di Pasqua per averne in gran quantità quando dovevano prepararlo. Il nome deriva dal tegame in cui viene cucinato nel pomeriggio del Sabato Santo per poi essere consumato il Lunedì dell’Angelo in mezzo ai campi dove è tradizione trascorrere la giornata, ma c’è chi non resiste fino a tale giorno e lo assaggia ancora caldo e profumato. Calogero Cacciatore, noto gastronomico del paese aragonese, per l’occasione preparerà e farà degustare, il prossimo 30 marzo alle 12, nel proprio ristorante “Sperdicchio” ad Aragona, un Tagano da guinness, il più grande del mondo, mai realizzato, all’interno di una speciale pentola di proprietà di Stefano Terrasi, anch’esso di Aragona.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.