Cronaca, Licata

Comune di Licata condannato dal Tar

Questo articolo è stato visto 682 volte.

07:22 – Il Comune di Licata e’ stato condannato dal Tar. Nel 1995, il signor C G, sono le iniziali del nome, 57 anni, di Licata, ha chiesto un condono edilizio per sanare un fabbricato costruito in contrada San Nicola, dichiarando che le opere risalgono al 1974. Ebbene, l’Amministrazione comunale di Licata ha risposto dopo 18 anni negando il condono perché il fabbricato sarebbe non sanabile perché distante meno di 150 metri dalla battigia del mare e perché costruito dopo il 1976, quindi dopo l’imposizione del vincolo di inedificabilità assoluta sulla fascia dei 150 metri dalla battigia. Il proprietario del fabbricato ha proposto ricorso al Tar tramite l’ avvocato Rubino che ha ottenuto prima la sospensione della ingiunzione alla demolizione e poi, nel merito della controversia, Rubino ha dimostrato che l’opera risale a prima del 1976, e quindi il Tar ha annullato tutti i provvedimenti impugnati condannando il Comune di Licata anche al pagamento delle spese giudiziali. Il fabbricato sarà sanato dopo 19 anni dalla data di presentazione della domanda di sanatoria.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.