Agrigento, Comuni, Cultura & Spettacolo

Costa del Mito, a Licata le celebrazioni per gli 80 anni dello sbarco in Sicilia

Questo articolo è stato visto 213 volte.

Sulla Costa del Mito, nella Sicilia sudoccidentale, si celebrano quest’anno gli 80 anni dello sbarco degli Alleati. Dall’8 al 10 luglio, a Licata, approdo turistico vicino alla Valle dei Templi, sono in programma eventi culturali, spettacoli musicali, una fiera di prodotti tipici locali e degustazioni per ricordare lo storico sbarco. Le celebrazioni sono state denominate “80th Anniversary – Landing in Sicily – Operation Husky – Licata 10 july 1943 – 2023”.
Ricorre, infatti, il 10 Luglio l’ottantesimo anniversario dell’operazione Husky e il Comune di Licata, in collaborazione con il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, l’Associazione Memento e la DMO Distretto Turistico Valle dei Templi-Costa del Mito, inaugurerà il primo Centro Studi sullo sbarco in Sicilia. Proprio a Licata la VII Armata Usa mise piede per prima, nell’Isola, penetrando così nell’Europa occupata. È stata accolta la proposta dell’Associazione Europea Liberation Route di tenere una giornata di studi sullo sbarco e i suoi vari risvolti storici. Saranno presenti personalità accademiche ed esperti. In quest’occasione sarà anche lanciata la campagna internazionale Europe “Remembers 80”, che accompagnerà le commemorazioni sul Continente fino al maggio 2025.
La tre giorni prenderà il via sabato 8 luglio dalle ore 10 con la visita ai luoghi dello sbarco: le quattro spiagge, il Castel Sant’Angelo, i rifugi antiaerei e il bunker di Torre di Gaffe. Alle 18 sarà inaugurato il centro studi e la mostra fotografica di Phil Stern dell’Associazione Memento dal titolo “Itinerari della memoria: gli americani a Licata” presso il Museo Archeologico della Badia. Alle 19, il Convegno di apertura al Centro Studi sul progetto “Facciamo rete”. Alle ore 21, tutti in piazza Progresso per ascoltare il cantautore Lello Analfino e per ballare seguendo i suoi ritmi travolgenti.
Domenica 9 luglio,  dalle 10, si aprirà la Giornata di Studi sul tema “Lo sbarco in Sicilia nella guerra mondiale”. Seguirà la seconda sessione: “Lo sbarco in Sicilia nel contesto italiano”.
La terza sessione sarà incentrata su “Le eredità dello sbarco”.
Concluderà il convegno la sessione sulla “Rappresentazione dello sbarco”.
Dalle 19 è in programma la parata dei mezzi militari della II Guerra Mondiale con il Gruppo “B40 – Belgio” in piazza Progresso. Dalle 21,30, al Museo Archeologico della Badia, è previsto uno spettacolo sulle “Memorie sullo sbarco”, testimonianze, filmografia e una rappresentazione tratta dal libro “Una campana per Adano”.
Lunedì 10 luglio alle 10, la cerimonia ufficiale di commemorazione dello sbarco con il Raduno in piazza Progresso, la deposizione di corone di alloro presso i monumenti dei caduti Americani in Piazza della Vittoria, dei caduti civili e in guerra in Piazza Progresso, dei caduti in mare presso la Banchina Marinai d’Italia, alla presenza delle massime cariche civili e militari e con la partecipazione della Banda della Brigata Meccanizzata Aosta e dei mezzi militari del Gruppo B40 – Belgio.Alle 11, la presentazione della campagna “Europe Remembers 80”. Dalle 18,30 la parata della Banda “Brigata Meccanizzata Aosta” per le vie della città. Alle 20 il Concerto della stessa Banda concluderà le celebrazioni.
Lo Sbarco degli Alleati ha cambiato il corso della Storia e ancora oggi a Licata, come a Gela a Palma di Montechiaro e in altre località della Costa del Mito, durante le visite guidate è possibile ascoltare i testimoni di quegli indimenticabili giorni.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.