Agrigento, Comuni, Cronaca

Denunciato parcheggiatore abusivo a San Leone

Questo articolo è stato visto 648 volte.

Nello scorso fine settimana, mirati controlli predisposti dalla Polizia di Stato, nella località balneare di San Leone, hanno consentito di individuare un uomo, nato in Tunisia di anni 37, che esercitava abusivamente l’attività di parcheggiatore. Allo stesso,  gli uomini della Sezione Polizia Stradale, irrogavano una sanzione amministrativa ai sensi dell’art.7 C.d.S. di euro 771, con contestuale sequestro, ai fini della confisca, della somma 18 euro in monete e di una torcia elettrica.

  • Nel corso del medesimo servizio veniva, altresì, deferito alla locale Procura della Repubblica un uomo, di origine russa di anni 36, per il reato di rifiuto di sottoporsi ad accertamenti finalizzati a verificare la guida sotto effetto di sostanza stupefacente. L’attenzione degli operatori veniva attirata dalla condotta di guida dello stesso, che procedendo a velocità sostenuta, rischiava di tamponare un’autovettura che lo precedeva. Durante il controllo l’uomo mostrava i sintomi tipici di persona sottoposta  all’influenza di sostanze alcoliche e/o stupefacenti; A bordo del veicolo veniva rinvenuta sostanza verosimilmente stupefacente del tipo marijuana. Invitato a sottoporsi ad accertamenti volti alla verifica dello stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di sostanze stupefacenti, l’uomo si rifiutava; veniva di conseguenza denunciato ai sensi dell’art. 187 C.d.S., con contestuale ritiro della patente di guida, decurtazione di 10 punti, segnalazione ai sensi dell’art.75 DPR 309/1990 alla Prefettura di Agrigento.
  • Nella mattinata del 22 agosto 2020, la Polizia di Stato procedeva alla misura accessoria della chiusura temporanea di giorni cinque  di un esercizio pubblico sito in una traversa del viale delle Dune località San Leone.  Il personale della locale Squadra Amministrativa eseguiva il provvedimento emesso dal Prefetto della Provincia di Agrigento con il quale veniva disposta la chiusura, tale provvedimento scaturiva dall’intervento effettuato lo scorso 17 agosto 2020 alle ore 01:20 da personale dipendente l’U.P.G.S.P. – Sezione Volante che rilevava un’attività di pubblico spettacolo con la presenza, all’interno del locale, di un centinaio di  persone, intrattenute con un’esibizione “live” di una Band musicale.

A causa dell’assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico, che non rispettavano il distanziamento e non indossavano i dispositivi di protezione individuale (mascherine), venivano violate le prescrizioni atte al contenimento del rischio epidemiologico

Venivano inoltre contestate violazioni amministrative per:

ü Assenza della prescritta licenza/autorizzazione di Polizia ex all’art. 68 T.U.L.P.S. e 666 C.P., modificato dall’art. 49 Decreto Legislativo del 30.12.1999 nr. 507,

ü Violazione dei limiti orari stabiliti dall’Ordinanza Comunale per i trattenimenti musicali in ambienti all’aperto;

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.