Agrigento, Cronaca

Ennesimo furto di linee elettriche rurali in c.da Ciccobriglio-Cipolla

Questo articolo è stato visto 786 volte.

ladri

12:00 – La nostra Confederazione provinciale di Confagricoltura Agrigento, denuncia l’ennesimo furto di linee elettriche rurali. Questa volta è successo in c.da Ciccobriglio- Cipolla, creando il buio totale delle aziende agricole.

Cosa significa mancanza di luce per le aziende agricole strutturate e agrituristiche: attività assistita da corrente elettrica zero;  conservazione dei prodotti trasformati nelle celle frigorifere zero; gestione aziende agrituristiche zero;………….

Cosa fare?

I tempi dell’Enel sono lunghi, le procedure di appalto sono farraginose e bibliche; oggi occorre  sensibilizzare gli organi preposti ad una soluzione veloce.

Allo stesso tempo non è possibile assistere al non controllo delle aree rurali da parte degli organi di polizia, visto il fenomeno in un forte crescendo di furto di rame.

Occorre stabilire in un tavolo tecnico ove sia possibile in Prefettura, per definire come e dove è possibile utilizzare risorse umane oltre le forze di polizia tradizionali, per un controllo del territorio.

In conclusione, se oggi l’azienda agricola è chiamata tra le mille difficolta a cercare di fare reddito, con   i  prezzi di vendita dei prodotti inferiori ai prezzi di vendita di 20 anni fa, con una differenza che i costi di produzione di fatto sono aumentati del 500% rispetto al passato, dove il guadagno della vendita dei prodotti non riesce a coprire il costo di produzione, tutta la buona volontà si traduce nel buio sia della notte.   

LA REDAZIONE

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.