Agrigento, Comuni, Cronaca

Esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare a carico di un agrigentino.

Questo articolo è stato visto 227 volte.

 La Polizia di Stato ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa 2019 dalla Corte di Appello di Palermo  a carico di G. L. P., classe 1971, in quanto riconosciuto responsabile del reato di associazione per delinquere di stampo mafioso. L’uomo, già coinvolto nell’operazione ICARO, già assolto in primo grado, è stato condannato dalla Corte d’Appello di Palermo alla pena della reclusione  di anni 9. La misura cautelare è stata eseguita dal personale della Squadra Mobile di Agrigento e della Squadra Mobile di Palermo che, dopo gli adempimenti di rito, hanno trasferito l’uomo presso la Casa Circondariale di Petrusa. L’arresto dell’uomo si aggiunge ai precedenti 25 arresti di personaggi di spicco e gregari della provincia agrigentina, che hanno interessato i Comuni di Agrigento, Porto Empedocle, Realmonte , Montallegro e Ribera.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.