Agrigento, Basket, Porto Empedocle, Province, Sport

Il derby è della Fortitudo Agrigento. L’ Orlandina crolla al PalaMoncada 74-63

Questo articolo è stato visto 277 volte.

Il derby siciliano della 19° giornata del campionato di Serie A2  girone Ovest và alla Fortitudo Agrigento.

I biancazzurri, sempre al comando del match, battono l’Orlandina. Una super Fortitudo Agrigento quella vista, questa sera, al PalaMoncada ha battuto Capo D’ Orlando,  con il punteggio di 74 a 63. Dopo un avvio di primo quarto contratto, Agrigento alza il ritmo e lo fa con i canestri di James. I biancazzurri si affidano alla manovra di Giovanni De Nicolao. L’Orlandina fa la voce grossa con Kinsey. Agrigento si affida ad una super difesa ed alla tripla, che chiude il quarto, di Simone Pepe: 15 a 8.

 Al pronti via è l’Orlandina a partire meglio, grazie ad un canestro di Mobio. La Fortitudo Agrigento si affida ad Ambrosin e non sbaglia: tripla. In regia arriva Cuffaro, suggerimento per Easley: canestro. E’ ancora il play agrigentino a fare bene, con una tripla. Chiarastella e Ambrosin combinano bene, il capitano con un semi gancio trova un canestro importante. I biancazzurri portano via il secondo quarto. Al rientro dal riposo lungo è Tony Easley a portare ancora avanti i suoi. L’Orlandina di coach Sodini prova a controbattere con Kinsey, canestro. De Nicolao prende palla e trova una tripla preziosa: 39-26. Nel migliore momento di Agrigento è Kinsey a trovare tre punti pesanti per l’Orlandina: 39-31.  I biancazzurri tornano ai punti e lo fanno con un super Albano Chiarastella: 46-35. L’Orlandina non arretra, Kinsey trova un canestro facile: 46-37. Fallo subito da Veronesi, dalla lunetta è uno su due. Il +10 per i biancazzurri è ad opera di Lorenzo Ambrosin, tripla. Veronesi si prende il canestro ed il fallo, Agrigento porta via anche il terzo quarto: 55-43.

Nell’ultimo quarto, coach Cagnardi chiama in panca Paolo Rotondo per Tony Easley. La tripla arriva dalle mani di Lorenzo Ambrosin. In campo anche James, “bomba” da tre punti per l’americano di Agrigento su assist di Ambrosin. Gli ospiti tornano ai punti e lo fanno con Elmore. Il capitano, Albano Chiarastella, è ovunque: punti e rimbalzi per una partita da incorniciare. L’Orlandina si affida al suo uomo migliore, Kinsey torna ai punti. I biancazzurri sbagliano praticamente poco e niente, Agrigento di gran carattere vincono il derby contro Capo d’Orlando. Da segnalare per Agrigento l’esordio di Alessandro Moricca, classe 2001. 

MRinnovabili Agrigento – Orlandina Basket Capo d’Orlando 74-63 (16-8, 16-15, 23-20, 19-20)

MRinnovabili Agrigento: Lorenzo Ambrosin 15 (1/3, 3/7), Christian James 15 (1/3, 3/9), Albano Chiarastella 10 (5/5, 0/0), Tony Easley 10 (2/6, 0/0), Giovanni Veronesi 7 (1/2, 1/3), Simone Pepe 7 (1/4, 1/6), Giovanni De nicolao 3 (0/3, 1/3), Giuseppe Cuffaro 3 (0/0, 1/1), Paolo Rotondo 2 (0/2, 0/0), Samuele Moretti 2 (1/1, 0/0), Alessandro Moricca 0 (0/0, 0/0), Gianni Morreale 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 20 / 27 – Rimbalzi: 45 12 + 33 (Albano Chiarastella 10) – Assist: 13 (Tony Easley 3)

Orlandina Basket Capo d’Orlando: Tarence Kinsey 20 (5/7, 1/3), Marco Lagana 14 (2/6, 1/5), Elmore 9 (3/9, 1/9), Andrea Donda 7 (2/4, 0/0), Jacopo Lucarelli 5 (1/6, 1/3), Yantchoue joseph Mobio 4 (1/3, 0/0), Simone Bellan 2 (1/3, 0/0), Lorenzo Neri 2 (0/1, 0/1), Uchenna Ani 0 (0/0, 0/0), Giancarlo Galipó 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Querci 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 35 – Rimbalzi: 32 10 + 22 (Andrea Donda 8) – Assist: 5 (Andrea Donda 3) 

Le parole dei due coach in sala stampa Cagnardi e Sodini

 

Le parole di coach Sodini in sala stampa: “Agrigento ci è stata superiore in questa partita. Noi dobbiamo riuscire ad esportare in trasferta i 40’ giocati con Napoli e oggi a livello di atteggiamento avremmo anche voluto. Purtroppo sotto pressione siamo tornati a fare alcuni errori che nella nostra squadra sono ricorrenti: l’abuso del palleggio e di non gioco insieme.
Difensivamente parlando i due strappi sono stati provocati da errori tecnici, siamo passati sotto a dei blocchi, quando avevamo preparato tutt’altro. In ogni caso Agrigento ha avuto una grandissima intensità. Sono assolutamente certo che Jon Elmore non sarà questo nelle prossime partite, ma da subito con una settimana di allenamento alle spalle sarà in grado di ritornare se stesso.
Bisogna avere uno spirito propositivo, cercare di lavorare per migliorare nelle nostre performance, non tenere conto di infortuni e quant’altro ma semplicemente tenere il buono e cercare di migliorare quello che è meno buono”.

SERIE A2 OLD WILD WEST GIRONE OVEST 19^ giornata(sesta di ritorno)

Reale Mutua Torino-Benacquista Assicurazioni Latina 92-68  
Edilnol Biella-Eurobasket Roma 91-59
Zeus Energy Group Rieti-Bergamo 86-76
Novipiù Casale Monferrato-BCC Treviglio 85-65
GeVi Napoli-2B Control Trapani 62-49
Givova Scafati-Bertram Tortona 82-74

MRinnovabili Agrigento-Orlandina Basket Capo d’Orlando 74-63        

Classifica:  

Reale Mutua Torino 26

Novipiù Casale Monferrato 26

MRinnovabili Agrigento 24

Edilnol Biella 24

Zeus Energy Group Rieti 22

Bertram Tortona 20

Givova Scafati 20

2B Control Trapani 20

Benacquista Assicurazioni Latina 18

BCC Treviglio 18

GeVi Napoli 18

Orlandina Basket Capo d’Orlando 12

Eurobasket Roma 10

Bergamo 8  

Prossimo turno (20^ giornata, settima di ritorno)

25/01/2020 18:00 Eurobasket Roma-Zeus Energy Group Rieti
26/01/2020 17:00 2B Control Trapani-Edilnol Biella
26/01/2020 17:00 BCC Treviglio-GeVi Napoli
26/01/2020 18:00 Benacquista Assicurazioni Latina-MRinnovabili Agrigento
26/01/2020 18:00 Bergamo-Reale Mutua Torino
26/01/2020 18:00 Orlandina Basket Capo d’Orlando-Givova Scafati
26/01/2020 18:00 Bertram Tortona-Novipiù Casale Monferrato

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.