Aragona, Comuni, Cronaca, Cultura & Spettacolo

L’Amministrazione Comunale di Aragona ricorda i caduti nel lavoro

Questo articolo è stato visto 1.427 volte.

Oggi primo maggio festa internazionale del lavoro e dei lavoratori in ricordo delle battaglie che sono state fatte in passato in tutto il mondo, ed anche ad Aragona, per ottenere condizioni lavorative dignitose e per ricordare tutti i lavoratori che sono morti in servizio a causa di incidenti in ambienti di lavoro poco sicuri. Questa manifestazione assume oggi una maggiore rilevanza se si pone l’attenzione al lavoro che “non c’è”, basti pensare che dal mese di febbraio 2020 ad oggi, causa pandemia, sono stati persi 945.000 posti di lavoro in Italia e a farne le spese sono soprattutto le lavoratrici donne (Fonti Istat). Bisogna infine ricordare, tutti i lavoratori aragonesi che, loro malgrado, si trovano fuori sede lontano dalle proprie famiglie e dai propri cari. Con questa sobria manifestazione di oggi mi è  sembrato opportuno, a nome mio e dell’intero Consiglio Comunale, porre l’attenzione su questi aspetti e testimoniare la nostra vicinanza con un omaggio floreale al monumento dei Caduti in Miniera che sorge in via Roma accanto al Municipio. Alla manifestazione erano presenti: il vice Sindaco, Franco Virone, in rappresentanza del Sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, il  Presidente del Consiglio, Gioacchino Volpe; gli Assessori, Maria Grazia Licata e  Mariella Sardo; Il Luogotenente della Stazione dei Carabinieri di Aragona, Paolino Scibetta ed il Comandante della Polizia Municipale, Carmelo Latino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.