Comuni, Cronaca, Politica, Ribera

Mancanza delle Usca a Ribera. Pullara: Si avvii un’azione ispettiva sui tempi e la gestione

Questo articolo è stato visto 343 volte.

“Le Usca (Unità speciali di continuità assistenziali) sono presenti in tutto il territorio della provincia di Agrigento ad esclusione di Ribera dove ancora non è a regime. Si avvii un’azione ispettiva sui tempi e la gestione delle Usca”.
Ad intervenire è il deputato regionale l’On.Carmelo Pullara Vice presidente Commissione Salute all’Ars che sulla questione ha presentato una interrogazione all’Assessore regionale alla Salute .
Le Usca-spiega Pullara- nelle Asp della regione siciliana sono state istituite per implementare la gestione dell’emergenza sanitaria per l’epidemia da Covid 19 nell’ambito dell’assistenza territoriale, con compiti specifici per la gestione a domicilio dei pazienti sospetti o accertati da Covid che non necessitano di ricovero ospedaliero. Non si comprende il perché -scrive Pullara sono presenti in tutto il territorio di competenza dell’Asp di Agrigento ad esclusione di Ribera.
L’utilizzo delle graduatorie esistenti sulla delibera firmata dal commissario dell’Asp di Agrigento Zappia-aggiunge Pullara- non ha garantito il reclutamento di medici necessari a completare l’organico nella postazione Usca al presidio territoriale di assistenza di Ribera. Sempre nella stessa delibera il commissario straordinario si riserva di pubblicare un nuovo avviso per acquisire eventuali disponibilità da parte dei medici interessati al conferimento dell’incarico all’Usca di Ribera carente di una unità. Alla luce di tutto questo-continua Pullara- ho presentato interrogazione urgente all’Assessore Regionale alla Salute per sapere le motivazioni per cui l’Usca non è a regime a Ribera. Ho chiesto altresì-conclude Pullara- se non vi siano le condizioni affinchè si avvii un’azione ispettiva sui tempi e sulla gestione delle Usca. “

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.