Agrigento, Akragas, Calcio, Sport

Mister Francesco Di Gaetano allenerà ancora l’Akragas nel campionato di Eccellenza 2021 e 2022

Questo articolo è stato visto 63 volte.

La Società Asd Akragas 2018 comunica che Francesco Di Gaetano sarà l’allenatore dei biancoazzurri anche per la stagione 2021 / 2022. Mister Di Gaetano è stato sulla panchina dell’Akragas nello scorso campionato di Eccellenza e ha raggiunto la finale play off per la promozione in Serie D. La Società crede nel lavoro intrapreso da mister Di Gaetano, allenatore preparato, competente e professionale, e ha deciso di affidargli nuovamente la squadra anche nel prossimo campionato di Eccellenza. Francesco Di Gaetano, palermitano classe 1973, vanta già esperienze importanti come quelle di Trapani, Paceco e Biancavilla. Mister Di Gaetano, ex attaccante, è un  allenatore professionista di Seconda categoria UEFA A. Dal 2010 al 2015 è stato vice allenatore di Roberto Boscaglia (ex tecnico dell’Akragas) sulla panchina del Trapani, ottenendo la storica promozione in Serie B con la società granata. Nella stagione 2015/2016 ha ricoperto il ruolo di allenatore della Primavera del Trapani. In Eccellenza, tre stagioni fa, ha guidato il Biancavilla ottenendo la promozione in Serie D dopo una bella cavalcata conclusa proprio all’ultimo respiro, battendo ai calci di rigore il Canicattì. Due stagioni fa, prima della sospensione del campionato di Eccellenza, girone B, causa emergenza Coronavirus, ha allenato il Palazzolo, concludendo la stagione al quinto posto, in piena zona play-off.
Francesco Di Gaetano dichiara: “Dopo il mancato salto in serie D, scaturito da vari elementi tra cui errori miei, episodi negativi individuali, ma anche di un clima poco sereno che ha preceduto le settimane della finale, avendo speso molte energie fisiche e mentali, per rispetto della società stessa e dei tifosi dell’Akragas, avevo deciso di interrompere il rapporto lavorativo. Oggi il subentro di nuove figure societarie le quali, insieme con Sonia Giordano, manifestandomi tanta stima umana e professionale hanno voluto fortemente come priorità il mio ritorno alla guida della squadra, inoltre tempistiche e modalità illustratemi per proseguire il progetto avviato a Luglio scorso, mi hanno coinvolto e convinto ad accettare con entusiasmo un nuovo incarico, consapevole delle responsabilità che andrò ad assumermi. Se nel campionato/torneo “anomalo” dello scorso anno non è bastato dare tutto me stesso, quest’anno dovrò inventarmi qualcos’altro”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.