Categorie, Cultura & Spettacolo, Province

Music Awards, trionfo Liga e talent

Questo articolo è stato visto 703 volte.

Sono Ligabue e Dear Jack gli artisti più acclamati ai Music Awards. Sono loro, l’artista affermato e i quasi esordienti emersi ad Amici, ad accendere il pubblico al Centrale Live del Foro Italico, a Roma.

La loro comparsa sul palco della manifestazione, in diretta tv su Rai1 e in radio su RadioRai2, che premia le stelle della musica italiana, ha scatenato l’entusiasmo. Per la rockstar di Correggio, reduce dalle due date sold out all’Olimpico, bottino pieno con quattro premi conquistati: oltre al riconoscimento per l’album 5 volte platino Mondovisione e per il singolo Il sale della terra, platino, gli sono stati riconosciuti i premi speciali Top of the Music per l’album più venduto dell’anno e quello EarOne Airplay per l’artista più suonato dalle radio. “Grazie – ha detto il Liga ritirando i premi – le radio sono sempre state generose con me fin da Balliamo sul mondo”.

A Laura Pausini l’ònore e l’onere di aprire la serata con i padroni di casa Carlo Conti e Vanessa Incontrada. E lo ha fatto con un invito alla tolleranza: “basta omofobia”, ha detto dal palco. E sempre a lei, premiata sia per il doppio platino di 20 The Greatest Hits che per il suo programma tv Stasera Laura, anche la responsabilità di consegnare un riconoscimento a Ennio Morricone. Al Maestro, commosso, è andato il Premio Speciale per l’arrangiamento de “La Solitudine”, il brano che diede la notorietà a Laura Pausini. “E’ una grande eccellenza italiana, grazie maestro di essere rimasto in Italia”, gli ha detto la cantante. Sul palco anche duetti inediti o che non si vedevano da tempo. Ecco allora Emma e i Modà, Francesco Renga ed Elisa (che ha scritto per il cantante bresciano Vivendo Adesso, il brano portato all’ultimo Sanremo), Fedez con Francesca Michielin, Max Pezzali con Emis Killa.

Un tuffo nel passato con Pino Daniele che ha rinverdito i fasti di A me me piace ‘o blues. Poi è stata la volta di Biagio Antonacci (“questa è una delle poche feste della musica italiana”), Alessandra Amoroso, Emma. Lorde e George Ezra sono stati gli ospiti internazionali. A ritirare i loro riconoscimenti anche Marco Mengoni, Emis Killa, Gigi D’Alessio, Mario Biondi, Moreno, Max Pezzali, Arisa, Club Dogo, Luca Carboni, Rocco Hunt. Assenti alla serata, ma comunque premiati Vasco Rossi, Mina, Adriano Celentano, Zucchero, Renato Zero, Nomadi, Caparezza, Jovanotti, Fiorella Mannoia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.