Comuni, Cultura & Spettacolo, Grotte

Premio Nino Martoglio Citta’ di Grotte. Sabato, 15 luglio ore 20.30 Piazza Umberto I

Questo articolo è stato visto 412 volte.

Il Premio Nino Martoglio, fondato da Aristotele Cuffaro, è un importante riconoscimento che celebra e promuove le eccellenze siciliane nel settore della cultura. Nel 2006, per  iniziativa  del noto critico cinematografico Gregorio Napoli, è stata istituita la sezione del Premio dedicata al cinema, al teatro e al mondo dello spettacolo. Questa sezione premia attori o registi siciliani che si sono distinti a livello nazionale nel loro campo specifico. Nel corso degli anni, il Premio ha ospitato personalità di spicco come Ciprì e Maresco, Roberta Torre, Pasquale Scimeca, Ficarra e Picone, Giovanni Cacioppo, Francesco Bellomo, Roy Paci, Pino Caruso, Gianfranco Jannuzzo, Franco Battiato, Pippo Baudo, Aurelio Grimaldi, Donatella Finocchiaro, Leo Gullotta, Luigi Lo Cascio, David Coco e Tuccio Musumeci.

Dopo la scomparsa del fondatore Gregorio Napoli, avvenuta nel 2010, il Premio è stato intitolato a lui. La moglie di Gregorio, Eliana Lo Castro Napoli, nota per la sua rubrica di critica cinematografica sul Giornale di Sicilia, è subentrata insieme a Maria Lombardo, capo-redattore del giornale La Sicilia di Catania, e al produttore e regista Francesco Bellomo per continuare l’opera di valorizzazione della cultura e dello spettacolo in Sicilia.

Il Premio Nino Martoglio rappresenta un’importante piattaforma per gli artisti siciliani che si sono distinti nel campo del cinema, del teatro e della televisione, contribuendo a diffondere e rafforzare la cultura siciliana a livello nazionale. Il lavoro svolto dagli organizzatori e dai partecipanti a questo premio è un prezioso contributo alla promozione delle arti e della tradizione della nostra terra .Nel 2009 è stata istituita la Sezione del Premio intitolata a Francesco Pillitteri, uno storico e letterato di origini grottesi.

Tra i premiati di questa sezione del Premio Nino Martoglio ci sono stati Nicolò Mineo, Giovanni Ruffino, Sarah Zappulla Muscarà, Enzo Lauretta, Aldo Scimè, Domenico Tempio, Vincenzo Morgante, Pietro Carriglio, Antonio Presti, Lorenzo Reina e Francesca Ferro. Questi studiosi e intellettuali hanno contribuito in modo significativo all’arrichimento  della cultura siciliana attraverso le loro ricerche, pubblicazioni e impegno nel campo delle arti e delle scienze umane.

La Sezione dedicata a Francesco Pillitteri del Premio Nino Martoglio sottolinea l’importanza dell’intelletto e della ricerca accademica nel contesto della cultura siciliana, riconoscendo coloro che hanno portato avanti un lavoro di qualità e rilevanza sia a livello nazionale che internazionale. Il Premio rappresenta quindi un modo per onorare e promuovere l’eccellenza intellettuale e accademica della Sicilia.

-Premio speciale Nino martoglio per la musica a Silvia Salemi ,cantante eccelsa e sensibile che si è fatta subito notare , sin  dai suoi primi successi nel panorama della musica italiana. La voce potente, versatile e ricca di emozioni ,ha dimostrato la sua eccellenza artistica in vari generi musicali.Inoltre La capacità di interpretare le canzoni con passione e sincerità ha toccato il cuore ,creando un legame profondo tra lei e il suo pubblico. Silvia Salemi ha anche dimostrato talento e versatilità  nei vari programmi televisivi ai quali ha partecipato.La sua presenza carismatica e la abilità nel coinvolgere il pubblico hanno reso le performance televisive d’impatto e coinvolgenti. Ha saputo trasmettere le sue vibrazioni attraverso lo schermo, creando un’esperienza autentica e coinvolgente per gli spettatori. Inoltre, Silvia Salemi ha dimostrato dedizione e passione per la musica ,attraverso un costante impegno nel perfezionare le sue qualità  artistiche. La dedizione allo studio, alla pratica e al miglioramento costante, si riflette nella carriera di successo e nelle esibizioni apprezzate sia dal pubblico che dalla critica.Le partecipazioni a programmi televisivi hanno contribuito ad aumentare la visibilità e ad ampliare il  pubblico, consentendo a un numero sempre maggiore di persone di apprezzare la sua arte e il suo talento. Il riconoscimento conferito a Silvia Salemi è quindi un tributo meritato al grande talento , alla voce potente e alla presenza magnetica sul palco e sullo schermo.

 – premio  Nino Martoglio sezione Gregorio Napoli a Giampiero Ingrassia per l’ eccezionale talento e le interpretazioni nel campo della prosa e del musical . Figlio  del grande Ciccio Ingrassia , grazie alla sua eredità familiare ,sin da ragazzo si è subito fatto notare nel campo dello spettacolo.Nel teatro, ha dimostrato una profonda comprensione del mestiere dell’attore, interpretando personaggi di rilievo in spettacoli di grande successo. La sua versatilità gli ha permesso di affrontare vari ruoli, dimostrando una notevole padronanza della recitazione e una notevole capacità di coinvolgere il pubblico.Nel campo del musical, Giampiero si è distinto nel canto, nel ballo e nell’interpretazione. Ha portato sul palco spettacoli memorabili ( ricordiamo Grease  ) e ha saputo trasmettere al pubblico forti emozioni ,rendendo ogni sua esibizione un’esperienza indimenticabile.La combinazione di capacità artistiche ,eredità familiare  , e impegno professionale rappresenta un esempio straordinario di dedizione allo spettacolo. Pertanto, il premio conferito a Giampiero Ingrassia è un riconoscimento meritato per il suo straordinario talento e per il suo significativo contributo nel  mondo dello spettacolo.

– Premio Nino Martoglio sezione Francesco Pillitteri a Michele guardi , per il suo  straordinario contributo come autore di programmi ,realizzati inizialmente insieme al compianto Enzo Dipisa ,che hanno fatto la storia della televisione e per essere raffinato autore di romanzi , testi di cabaret e teatrali .Michele Guardi ha tracciato un’impronta indelebile nel mondo dell’intrattenimento televisivo come autore di programmi storici tra cui i fatti vostri”, che è diventata la trasmissione più longeva delle televisioni europee. La sua abilità nel creare contenuti interessanti, divertenti e informativi lo ha reso un punto di riferimento per il pubblico italiano e ha contribuito al suo successo duraturo nel panorama televisivo., Michele Guardi ha inoltre dimostrato un talento notevole come autore di testi di cabaret. I suoi testi ( a partire dall’esperienza del punicipio )brillanti, pieni di spirito e umorismo, hanno fatto divertire il pubblico in numerose occasioni. La sua abilità consiste nell’osservare e analizzare la società, combinata con la sua capacità di trasformare temi complessi in sketch comici .Michele Guardi ha anche mostrato la sua versatilità come autore di testi teatrali, creando opere , come il caso Tandoy ,che affrontano tematiche profonde e di grande impatto sociale o rivisitano grandi afffreschi della letteratura, come il musical sui promessi sposi , realizzato insieme a Pippo flora .La sua abilità nell’uso delle parole, nel creare personaggi complessi e nello sviluppare trame avvincenti ha reso le sue opere teatrali una fonte di ispirazione per attori e spettatori.Inoltre, Michele Guardi ha dimostrato il suo talento anche come autore di romanzi. Le sue storie avvincenti e ben scritte come fimminedda e il polentone ,hanno catturato l’immaginazione dei lettori, trasportandoli in mondi ricchi di emozioni .La sua abilità nell’intrecciare trame coinvolgenti, nel creare personaggi indimenticabili e nell’esplorare tematiche profonde ha reso i suoi romanzi una lettura appassionante per un vasto pubblico.Il premio conferito a Michele Guardi è un riconoscimento meritato per il suo eccezionale talento come autore di programmi storici televisivi, testi di cabaret, testi teatrali e romanzi. La sua capacità di intrattenere, stimolare e coinvolgere il pubblico attraverso una varietà di media dimostra la sua versatilità e il suo impegno nel fornire contenuti di alta qualità .

La serata sarà intervallata dagli interventi artistico-musicale del coro “Terzo Millennio” diretto da Domenico Mannella che riceverà un premio speciale per la lunga carriera artistica .

A Presentare il ventennale saranno Francesco Bellomo e la modella Martina Di Fonte.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.