Agrigento, Comuni, Cronaca, Province

Processione abusiva per San Calogero, la Polizia di Stato denuncia 8 persone per manifestazione non autorizzata

Questo articolo è stato visto 311 volte.

Sono 8 le persone ad essere state identificate e denunciate all’A.G. dalla Polizia di Stato di Agrigento per manifestazione non preavvisata ai sensi dell’art 18 del T.U.L.P.S. poiché ritenuti i promotori, in
occasione della festività di San Calogero di domenica 5 luglio, di un corteo non preavvisato dal Santuario di S. Calogero fino al centro storico.
Quest’anno, come noto ed ampiamente diffuso dagli organi di stampa, le processioni e i riti tradizionalmente previsti per la festività di San Calogero erano stati annullati a causa dell’emergenza epidemiologica in
atto da Covid-19, al fine di scongiurare gli inevitabili assembramenti.
Nonostante ciò, domenica scorsa, i soggetti oggi denunciati, senza alcun preavviso e senza autorizzazione, intorno alle ore 12.00, si rendevano promotori di una processione abusiva di una mini-vara con un piccolo
simulacro di San Calogero che veniva trasportata dal Santuario di San Calogero fino a Via Porcello, angolo Salita S. Spirito, dove veniva bloccata dal personale di polizia intervenuto.
Il lavoro certosino del personale della Digos, che ha passato in rassegna numerosi fotogrammi, ha consentito di individuare i trasgressori ed isolare tra questi coloro che, con indubbio atteggiamento, si sono posti
alla guida della finta processione, di fatto promuovendone lo svolgimento.
I soggetti denunciati, inoltre, sono stati anche sanzionati amministrativamente, ai sensi dell’art. 4 D.L. 25 marzo 2020, n. 19,  per violazione delle misure di contenimento anti-covid19 previste dall’art.1 comma 8
del D.L. del 16 maggio 2020 n.33 in relazione al DPCM dell’11-06.2020.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*