Canicattì, Comuni, Cronaca

Pubblicate le graduatorie per la concessione di contributi per i lavori di adeguamento degli Istituti scolastici:Tutti finanziati i progetti presentati

Questo articolo è stato visto 97 volte.

Pubblicate le graduatorie per la concessione di contributi per i lavori di adeguamento degli Istituti scolastici:Tutti finanziati i progetti presentati

Sono stati tutti finanziati i progetti presentati al Dipartimento dell’Istruzione e della Formazione Professionale della Regione Siciliana per l’adeguamento antincendio e sismico delle scuole comunali.
Ne informano la Città il sindaco Ettore Di Ventura e l’assessore allo Sviluppo Territoriale, Rosa Maria Corbo. Nella graduatoria per la concessione di contributi per la messa a norma antincendio, su 141 istanze pervenute, ben 9 degli 11 progetti presentati dal Comune di Canicattì si sono piazzati nei primi 16 posti, l’ultimo al 127°. 
In dettaglio, il progetto riguardante la scuola “De Amicis” è al 1° posto, la “Verga” al 2°, al 4° l’Istituto “P.G.La Lomia”, 5° la Rapisardi, 8° la “Pirandello”, 9° la “Don Bosco”, 13° “La Carrubba”, 15° il “Crispi”, 16° “Don Milani”, 26° la scuola di Via Petrella, 127° la “Gangitano”.
Nella graduatoria riguardante i contributi per l’adeguamento sismico, entrambi i progetti presentati sono stati dichiarati cantierabili, cioè di immediata realizzazione, essendosi posizionati al 9° posto (“Rapisardi”) e al 15° (“La Carrubba”).
Finanziato, inoltre, anche il progetto di fattibilità della Scuola Rapisardi di Via Allende, al 140° posto in graduatoria, per un importo di 5 milioni di €., per il quale adesso si lavorerà per redigere il progetto esecutivo definitivo.
“Siamo pienamente soddisfatti dell’ottimo piazzamento dei nostri progetti – commentano gli amministratori – e del loro relativo finanziamento. Doveroso un plauso ai tecnici comunali e a tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito al lusinghiero risultato. I punteggi accumulati per merito della progettazione – conclude il sindaco – ci hanno consentito non solo di avere finanziati tutti i 14 progetti presentati ma soprattutto di esserci piazzati ai primi posti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.