Comuni, Cronaca, Licata, Politica

Pullara: Salvataggio e la salvaguardia dei bagnanti nelle spiagge di Licata

Questo articolo è stato visto 277 volte.

“ E’ triste notare come nelle spiagge di Licata il salvataggio e la salvaguardia dei bagnanti sia affidata soltanto ai titolari degli stabilimenti balneari e a qualche bagnante di buona volonta’. Amministrazione Galanti totalmente assente”
E’ il commento del deputato regionale l’On.Carmelo Pullara Presidente Commissione speciale all’Ars in seguito ai recenti episodi di salvataggio avvenuti nella spiaggia del Pisciotto a Licata.
“Tre episodi di salvataggio nel giro di due giorni-dichiara Pullara –  si sono registrati nella spiaggia del Pisciotto . Oggi Due ragazze straniere ,che le correnti avevano trasportato oltre la scogliera, sono state tratte in salvo dal bagnino e titolare del lido Le Piscine  con l’ausilio dell’ex Assessore Antonio Pira.  Ventiquattro ore prima-aggiunge Pullara – due bagnanti sono stati salvati nonostante il mare in tempesta. Oltre ad avere visto impegnato  il bagnino del lido le Piscine , Paolo Bennici, determinante e’ stato l’aiuto di un appartenente  al Commissariato di P.S. Di Licata, Salvatore Ballacchino, e di un militare della Guardia Costiera di Gela Giuseppe Licata entrambi liberi dal servizio. E’ triste – sostiene Pullara- sottolineare  che il salvataggio dei bagnati sia destinato ai soli bagnini dei lidi  e ai bagnanti presenti li’ per caso. Che fine ha fatto-conclude Pullara- il servizio di salvataggio comunale istituito a Licata e mantenuto dalle amministrazioni precedenti? Amministrazione Galanti totalmente assente. Propongo all’amministrazione comunale di Licata di conferire encomio al bagnino e titolare del Lido “le Piscine” Paolo Bennici. All’ex Assessore Antonio Pira, al poliziotto Salvatore Ballacchino e al militare della Guardia Costiera Giuseppe Licata che sprezzanti del pericolo e con un gesto eroico hanno tratto in salvo i bagnanti”

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.