Cronaca, Politica

“LA RIVOLUZIONE DI CROCETTA NON RISPARMIA NESSUN SETTORE: ANCHE L’ESA IN FORTE SOFFERENZA”

Questo articolo è stato visto 769 volte.

11:21 – Comunicato stampa:

Le Segreterie unitarie di Uila-Uil Fai-Cisl e Flai-Cgil regionali avendo appreso nel
corso dell’incontro tenutosi in data 08/09/2014 presso I’Assessorato Agricoltura che i
lavoratori a tempo determinato dell’Ente di Sviluppo Agricolo verrebbero sospesi a partire
dal, 17 settembre c.a.;

– considerato che in occasione dello sciopero generale dell’l1 marzo c.a. il Presidente della
Regione si è impegnato affinché i lavoratori non perdessero nemmeno una giornata di
lavoro rispetto agli anni precedenti

     INDICONO

per giovedì 11 settembre 2014, a partire dalle ore 10.00, I’auto-convocazione di tutti i
lavoratori a tempo determinato dell’ESA, presso I’Assessorato Agricoltura di Viale Regione
Siciliana.
All’Assessore all’Agricoltura si chiede di convocare un tavolo interassessoriale con il
Territorio e Ambiente, il Commissario Straordinario e il Direttore dell’ESA, unitamente alle
scriventi per trovare le soluzioni al problema e assicurare la continuità lavorativa.
Secondo il segretario della Uila-Uil di Agrigento Gero Acquisto non possono pagare il
prezzo di una finta rivoluzione quasi tutti i lavoratori della regione siciliana e a maggior
ragione quelli che fanno parte del comparto Agricolo e forestale; Siamo al 09 di settembre
e questi lavoratori debbono percepire ancora le mensilità di Giugno, Luglio ed Agosto, si
lavora per vivere e non per sport.

La Redazione.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.