Cattolica Eraclea, Comuni, Montallegro, Politica, Porto Empedocle, Realmonte, Siculiana

Salvatore Di Betta nominato rappresentante regionale “Costa Sicana”

Questo articolo è stato visto 1.230 volte.

Il progetto “Costa Sicana” tra i comuni di Porto Empedocle, Realmonte, Siculiana, Montallegro e Cattolica Eraclea ha nominato come rappresentante regionale l’Assessore al turismo di Porto Empedocle Salvatore Di Betta. Parte un nuovo progetto turistico a rete tra cinque importanti comuni costieri della provincia agrigentina:Porto Empedocle, Realmonte, Siculiana Montallegro e Cattolica Eraclea che di fatto vanno a costituire la Costa Sicana.

I comuni hanno deciso di consorziarsi e di mettere a profitto le peculiarità geomorfologiche e territoriali per rilanciare quest’area agrigentina della fascia costiera da un punto di vista turistico sfruttando risorse e progettualità per la valorizzazione e la promozione dei cinque comuni marinari.

Ieri il primo passo con la costituzione dei ruoli all’interno della Costa Sicana in un incontro che ha posto le basi per il nascente progetto che interrelazionerà progetti integrati e trasversali per la promozione e lo sviluppo turistico.

 Il progetto è indirizzato alla valorizzazione e promozione di questa zona geografica che punta con ambizione a raggiungere traguardi importanti per il futuro e a far conoscere il brand “Costa Sicana” sia a livello nazionale che internazionale. Sono stati designati anche i ruoli all’interno dell’Unione di questi comuni,l’Assessore al turismo di Porto Empedocle Salvatore Di Betta è stato indicato e scelto all’unanimità da parte dei Rappresentanti dei comuni sindaci ed assessori  come rappresentante istituzionale regionale della Costa Sicana e inoltre gli è stato affidato anche la carica anche di responsabile relazioni con il GAL SICANI.

Enzo Zambito di Siculiana sarà il coordinatore delle associazioni coinvolte nell’Unione, che sono il motore ed il cuore delle iniziative che saranno promosse e portate avanti dalla costa Sicana. 

Soddisfazione tra i i primi cittadini per il nuovo asset organizzativo. Presenti inoltre all’incontro dei cinque comuni la Pro loco di Porto Empedocle e Realmonte, con il Vice Presidente regionale e presidente della Pro Loco di Porto Empedocle Paolo Savatteri e la Pro Loco di Realmonte.  Un energico impulso è stato dato anche dall’assessore di Realmonte Paolo Salemi che è stato tra i primi a credere su questa formula di sinergia tra comuni costieri. Alla riunione ha partecipato  Angelo Palamenghi  di GAL SICANI.

L’Assessore Di Betta ringrazia i Sindaci per l’importante ruolo che rivestirà ma soprattutto da oggi parte un progetto che vede coinvolta un’area della Sicilia che attraverso un lavoro sinergico e capillare troverà nuova linfa per spingere investimenti e progettualità che devono avere ricadute benefiche sul territorio e la nostra ricchezza sono il mare,le spiagge e l’ospitalità,adesso si lavorerà per intercettare i fondi per migliorare i servizi integrati,siamo tutti molto motivati e abbiamo le idee chiare, la Costa Sicana non è un’idea velleitaria ma è invece un progetto che puo’sostenere iniziative vincenti e promozionare un territorio che deve aprirsi ai mercati emergenti offrendo innovazione e valorizzando la nostra storia e la nostra identità.

A breve sarà pronto lo Statuto e le finalità e gli obiettivi che sono interessanti e percorribili e che hanno come fine ultimo la crescita turistica di questo lembo di costa del Mediterraneo che può diventare da traino per risollevare l’economia di queste comunità, partendo dalle risorse del GAL distretto rurale di qualità dei sicani,  regionali,nazionali e comunitarie.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*