Comuni, Cultura & Spettacolo, Sciacca

San Giuseppe, altare e tavolata di solidarietà al comune con raccolta di viveri a sostegno di Caritas e famiglie

Questo articolo è stato visto 174 volte.

0Il dono di San Giuseppe, per le Caritas, per le famiglie bisognose. Il Comune di Sciacca – con gli assessorati alle Politiche Sociali e alle Attività Produttive – si fa promotore di una iniziativa di solidarietà in occasione della ricorrenza del 19 marzo, tra fede, arte, tradizioni, storie, la cucina tipica, gesti solidali. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con le Caritas parrocchiali, l’Istituto alberghiero Amato Vetrano, la sezione di Sciacca della Fidapa e il Mercato del Contadino.

Domani, domenica 19 marzo, nell’atrio superiore del Palazzo Municipale saranno allestiti un altare, una tavolata con un angolo riservato alla raccolta di viveri a lunga scadenza per sostenere le attività delle Caritas di aiuto e sostegno alle famiglie indigenti. La raccolta inizierà alle ore 9 e proseguirà per tutta la giornata. Gli assessori alle Politiche Sociali Agnese Sinagra e l’assessore alle Attività Produttive Francesco Dimino invitano i cittadini a partecipare all’iniziativa e a portare in dono qualcosa (pasta, zucchero, farina, salsa, latte ecc.) che andrà a rimpinguare le scorte delle Caritas locali che a Sciacca aiutano circa 500 famiglie, fornendo cibo ma anche altri servizi importanti.

Durante  la giornata della festa di San Giuseppe, nell’atrio del Comune di Sciacca sono previsti momenti di intrattenimento. Alle 11 i cuochi dell’Istituto Alberghiero Amato Vetrano cominceranno ad arricchire di pietanze tipiche la tavolata, per una degustazione celebrativa della giornata con gli ingredienti offerti dalla Fidapa (pasta con le sarde, caponata, frittate ecc.). A seguire sono previsti dei momenti culturali, a cura di Anita Lorefice in uno spazio in cui saranno esposte pure alcune opere della pittrice Lucia Stefanetti dedicate alla figura  di San Giuseppe. A mezzogiorno la benedizione dell’altare, con l’intervento dell’arciprete Giuseppe Marciante.  Nel pomeriggio, la prosecuzione della raccolta di generi alimentari che già conta sulla donazione (ortaggi, frutta e formaggi ) dei produttori del Mercato del contadino di Sciacca. Le donazioni potranno essere fatte anche nelle sedi parrocchiali delle Caritas: Chiesa Madre, Cappuccini, Carmine, Perriera, San Calogero, San Michele, San Pietro.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.