Agrigento, Comuni, Salute

Sanità, Savarino e Pullara: “Stop a precari ASP di Agrigento”

Questo articolo è stato visto 355 volte.

“Voglio salutare la festa dei lavoratori con una buona notizia: basta precari all’ Asp di Agrigento: è stato pubblicato il bando che stabilizzerà i lavoratori dell’azienda, così da eliminare l’ultima sacca di precariato rimasta in Asp”. Lo annuncia in una nota la parlamentare Giusi Savarino.

“Finalmente i lavoratori – prosegue – avranno certezze, parliamo di una platea di oltre 200 risorse tra asu, sanitari e amministrativi, questi ultimi rimasti fuori dalla prima applicazione della legge Madia. Complimenti ai direttori Mazzara e Mancuso che, nonostante l’emergenza Covid-19, egregiamente gestita, sono riusciti a completare il farrigginoso iter burocratico per la pubblicazione del bando, ed a dare, quindi, risposta a questi lavoratori, che così potranno lavorare con più serenità ed offrire un servizio migliore a presidi e territorio.
   

Questa è la giusta direzione, Buona festa dei lavoratori”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il deputato agrigentino Carmelo Pullara vice presidente IV Commissione sanità all’Ars: “Con la stabilizzazione di tutti i lavoratori ex articolisti è stato raggiunto oggi un bel traguardo. Una vicenda, quella dei precari, che ho seguito sin dal mio insediamento e questo ne è il risultato.”

“La direzione generale dell’Asp di Agrigento, cui va il plauso e ringraziamento -dichiara Pullara –  grazie al mio lavoro svolto negli anni  e alle mie reiterate sollecitazioni, atti, attività parlamentari, ha concluso il processo di stabilizzazione per i restanti 115 lavoratori nonostante il Coronavirus abbia impegnato parecchio l’attività dell’azienda. Vengono così definiti 2 processi importanti : il primo che riguarda la stabilizzazione del personale contrattisti, il secondo il superamento del precariato in attuazione della legge Media che poneva limiti temporali, poi superati”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.