Cronaca, Palermo

Sequestro di beni a imprenditore palermitano

Questo articolo è stato visto 567 volte.

La Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato beni, per un valore di 4milioni e 500 mila euro, a Benedetto Valenza, 51 anni, imprenditore, di Borgetto, già arrestato alcuni mesi addietro dai Carabinieri per concorso nella fittizia intestazione di una società di calcestruzzi. Valenza è ritenuto dagli investigatori vicino alle famiglie mafiose di Borgetto e Partinico, e ha subito altri arresti anche nel 2009 e 2012, insieme a diversi imprenditori operanti nel settore della produzione e trasporto di calcestruzzo. Tra i beni sottoposti a sequestro, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Palermo – sezione misure di prevenzione, vi sono quote societarie, un complesso aziendale, 4 fabbricati, 3 terreni, 2 autoveicoli e disponibilità finanziarie.

LA REDAZIONE

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.