Agrigento, Campobello di Licata, Categorie, Comuni, Cronaca, Favara, Lampedusa, Montallegro, Palma di Montechiaro, Porto Empedocle, Province

Super lavoro per le forze dell’ordine nel fine settimana appena trascorso.

Questo articolo è stato visto 998 volte.

Super lavoro per le forze dell’ordine nel fine settimana appena trascorso. Sia ad Agrigento che in provincia vi sono stati parecchi arresti per svariati reati. Festa di San Calogero macchiata di sangue. Ieri sera, in piazzale Ugo La Malfa, tra le bancarelle, un gruppo di ragazzi non avrebbe apprezzato il panino preparato da un venditore ambulante. Hanno protestato, poi uno dei tre, ha impugnato un coltellino e si e’ scagliato contro il commerciante. L’uomo e’ stato ferito da un fendente alla faccia ed e’ stato soccorso in ospedale, al San Giovanni di Dio di Agrigento. La madre e’ intervenuta in difesa del figlio ed e’ stata ferita a una mano. L’aggressore e’ un minorenne ed e’ stato rintracciato e denunciato dai poliziotti. A San Leone, frazione balneare di Agrigento, in via delle Rose Gialle,  nei pressi di viale dei giardini, carabinieri e vigili del fuoco sono intervenuti allarmati da una coppia di 70enni agrigentini, che hanno ospitato per alcuni giorni due donne della Bulgaria, madre e figlia, che, anziché pochi giorni, hanno occupato l’appartamento negando di conoscere i proprietari, tanto che i vigili sono stati costretti a forzare la porta di ingresso. A Lampedusa, dopo il primo caso del migrante del Mali sbarcato l’11 giugno e poi ospite del centro di prima accoglienza Villa Sikania a Siculiana, e’ stato accertato un secondo caso di meningite. Si tratta di una donna del centro Africa, approdata lo scorso fine settimana e poi trasferita nel centro d’accoglienza dell’isola. L’immigrata e’ stata trasferita a Palermo, ed e’ sotto osservazione. Nel frattempo a Lampedusa si procede alla profilassi tra gli operatori, e alla disinfestazione del centro in contrada Imbriacola. Intensa attivita’ di lavoro per i poliziotti di Porto Empedocle, capitanati da Cesare Castelli, che hanno denunciato alla Procura un 40enne che ha picchiato l’ex moglie, in causa di separazione, e il nuovo compagno di lei. Lui ha sorpreso la coppia a casa della figlia, e si e’ scatenato lo scontro. La donna e’ stata soccorsa in ospedale. E sempre a Porto Empedocle la Polizia ha denunciato alla Procura due empedoclini di 32 e 27 anni, F A e C C. Risponderanno di molestie e ingiurie perche’ avrebbero perseguitato con telefonate anonime un loro compaesano. A Campobello di Licata, in contrada Gessi, i Carabinieri hanno arrestato ai domiciliari Salvatore Savarino, 45 anni, perché ha allacciato furtivamente casa sua alla rete elettrica pubblica. A Montallegro, i Carabinieri hanno arrestato Calogero Gabriele Lentini, 31 anni, sorpreso a casa sua in possesso di una piantagione di canapa indiana. Sequestrate una decina di piante, alte anche piu’ di un metro, e circa 100 grammi di marijuana gia’ essiccata e fiutata dai cani antidroga. I carabinieri di Favara, invece, hanno arrestato Roberto Romeo, 33 anni di Porto Empedocle, sorpreso a girovagare in possesso di 42 munizioni, tra cui una da guerra ed altre 18 modificate artigianalmente. Romeo, gia’ sorvegliato speciale, e’ ristretto ai domiciliari a Favara. Infine A Palma di Montechiaro, in via 4 novembre, a una donna, che ha appena incassato la pensione alla Posta, è stata strappata la borsa con dentro 520 euro e una collana d’oro da due ragazzi in strada a piedi. Lei è caduta a terra, ed è stata medicata al Pronto soccorso.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.