“Tra Sacro e Profano” VIII Urban Contest del Pentastrattismo in esposizione le opere di Filippo Chiappara a Terni

Questo articolo è stato visto 260 volte.

L’artista  Filippo Chiappara di Aragona, con altri 26 artisti nazionali e intenzionali, parteciperà  al Urban Contest del Movimento Pentastrattista. Siamo ormai all’ottava edizione che si svolgerà nell’elegante sede del  Museo Diocesano di Terni.  Al piano superiore Dipinti ed affreschi di arte sacra che dimostrano come l’Umbria sia stata in passato crocevia della Cristianità. San Valentino, San Francesco,Santa Rita da Cascia sono solo alcuni dei personaggi che hanno fatto la storia della Chiesa. Al piano terra invece saranno esposti  70 Dipinti del Movimento Pentastrattista , opere che si alterneranno con 23 icone a tema religioso finemente realizzate da Rosanna Moretti di Terni. Ospite con due installazioni artistiche Alessandra Botondi. La mostra curata ed organizzata da Eureka Eventi di Massimo Picchiami potrà essere visitata tutti i giorni dal 9 al 16 Maggio 2018, domenica compresa. Orario di visita dalle 16 alle 20.

Sede evento Museo Diocesano e Capitolare, Via XI Febbraio, 4, 05100 Terni.

I partecipanti di questo nuovo evento sono: Sonia Babini, Anna Bagnato, Rita Burattini, Fernanda  Andrea  Cabello, Angela Cascini, Angela Catucci,  Cloe Ferrari,  Marco Fratarcangeli, Vincenzo  Gobbi, Caterina Loiero, Silvana Martini, Caterina Manginelli,  Sergio Marchegiani, Maura Menichetti, Francesca Nicoli, Lorenzo Mignani, Alvaro Peña, Lucia Sanavio, Aldo Torri, Carlo Turco,  Elisa Urso, Ivana Urso, Giovanni Villarà, Giovanni Vescio, Miriam Vitiello, Enza Voglio.

Tratto dal testo critico del Prof. Nuccio Mula, docente universitario di Fenomenologia dell’immagine e delle Arti Conteporanee dell’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento  e componente dell’Associazione Internazionale dei Critici d’Arte, aderente all’ UNESCO  “Ho letto con molta attenzione il Manifesto del Pentastrattismo e concordo su ogni suo punto, auspicando che la ricerca e la creatività nell’ambito delle sue precise dichiarazioni d’intenti volte alla promozione ed alla valorizzazione dei 5 contesti espressivi scelti e privilegiati per il rinnovo di ulteriori approfondimenti faccia scaturire, grazie anche al solido contributo già espresso dai numerosi e qualificati artisti che vi hanno aderito, ….”.

 

Il movimento è andato in televisione attraverso il Canale 125Arte Italia del digitale terrestre dalla FR Art Collection TV.

Visitate il sito del movimento per avere maggior dettagli: www.pentastrattismo.jimdo.com

Replica con un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*