Agrigento, Basket, Sport

Una partita “eroica”, la Fortitudo Agrigento batte Biella

Questo articolo è stato visto 95 volte.

Impresa eroica per la Fortitudo Agrigento. Davanti a più di duemila spettatori il roster di coach Ciani, batte la Pallacanestro Biella. Una partita dal doppio volto, nei primi due quarti i padroni di casa sono riusciti ad ingabbiare Agrigento, poi i biancazzurri sono venuti fuori grazie ad una difesa solida ed un gioco fluido. Coach Ciani ritrova Dimitri Sousa, debutto per il brasiliano con la maglia biancazzurra. Agrigento in partita recupera lo svantaggio, pareggia e poi la vince con il punteggio di 61 a 63.

Al pronti via è Biella ad imporsi. La Fortitudo Agrigento è colta di sorpresa e subisce il gioco di Harrel e Sims. Il primo periodo di gioco è ad opera di Biella che la chiude con il punteggio di  19 a 10. Nel secondo quarto Agrigento resta contratta, Biella con Vildera ed ancora Harrel bucano la difesa biancazzurra, fissando il + 16. Nel terzo periodo di gioco, Agrigento cambia passo. In campo è un’altra Fortitudo. Bell prende in mano la squadra, suggerisce per Cannon è Agrigento risale la china.  Il roster agrigentino sul parquet impone il  “mini-parziale” di 10 a 4. I padroni di casa si affidano ad Harrel, tripla e Biella che si sblocca ancora. Agrigento spinge forte, in campo anche Simone Pepe, i biancazzurri si portano a – 5. Agrigento porta a casa il parziale, ma alla fine dei punti il terzo periodo di gioco è ancora ad opera di Biella.

La pazienza e la concentrazione premiano la Fortitudo. Nell’ultimo periodo di gioco, è Chiarastella ad imporsi con una tripla. Agrigento torna al canestro e non si stacca dai padroni di casa grazie ad una tripla del “solito” Simone Pepe: 52-49. La partita è apertissima. Bell comanda il gioco da due punti, Cannon non sbaglia ed è ancora Fortitudo. La difesa si lascia scappare via Harrel che sbaglia poco e niente. Ciani chiama dentro Guariglia, in campo Zilli. Agrigento si affida al duo americano: Bell-Cannon, la partita adesso è in mano alla Fortitudo. Dal – 16 iniziale, il roster di Ciani si porta sul momentaneo + 2. Biella non lascia nulla al caso, difende e riparte: ed è ancora parità 59-59. Simone Pepe, prende palla ma scivola e la perde, riparte Biella che conquista anche fallo. Sims non sbaglia, due su due e padroni di casa che tornano in vantaggio. Harrel aggancia Cannon, fallo in attacco che si trasforma in nuovo vantaggio + 2 Agrigento. La Fortitudo rimane solida, ed alla fine esulta davanti ai duemila del Biella Forum: due su due per la squadra di coach Ciani.

Esordio in doppia cifra per Sousa, 11 punti per lui, top scorer del match è Jalen Cannon, 15 punti per l’americano.

TABELLINO

Edilnol Pallacanestro Biella – M Rinnovabili Agrigento 61-63 (19-10, 20-13, 8-19, 14-21)

Edilnol Pallacanestro Biella: Harrell 19 (6/13, 2/5), Sims 18 (6/14, 0/2), Wheatle 7 (3/5, 0/1), Vildera 7 (3/4, 0/0), Chiarastella 7 (1/3, 1/3),  Saccaggi 3 (1/3, 0/3),  Torgano0 (0/2, 0/0), Pollone 0 (0/1, 0/0), Nwokoye 0 (0/0, 0/0),  Bertetti 0 (0/0, 0/0). All Carrea

Tiri liberi: 12 / 15 – Rimbalzi: 33 10 + 23 (Deshawn Sims, Giovanni Vildera 9) – Assist: 9 (K.t. Harrell, Lorenzo Saccaggi 3).

M Rinnovabili Agrigento: Jalen Cannon 15 (6/8, 0/1),  Pepe 12 (2/3, 2/5), Bell 11 (4/9, 1/4), Sousa 11 (4/4, 1/2), Zilli 7 (1/7, 0/0), Fontana 5 (1/3, 1/6), Ambrosin 2 (1/3, 0/5), Evangelisti 0 (0/0, 0/1),  Guariglia 0 (0/2, 0/0), Cuffaro 0 (0/0, 0/1). All Ciani, ass Dicensi, Ferlisi

Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 37 13 + 24 (Jalen Cannon 9) – Assist: 10 (Amir Bell, Dimitri Sousa, Giacomo Zilli, Marco Evangelisti 2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.