Comuni, Cronaca, Ravanusa

I militari della Stazione di Ravanusa, hanno sequestrato una discarica abusiva sita in contrada Romiti.

Questo articolo è stato visto 127 volte.

 A distanza di pochi di giorni dall’operazione svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento, nell’ambito dei servizi indirizzati al contrasto dei reati ambientali e che aveva consentito di denunciare un sessantunenne di Porto Empedocle, per reati ambientali e, di sequestrare una discarica abusiva a Realmonte, un altro colpo è stato messo a segno dall’Arma dei Carabinieri. Questa volta a Ravanusa (AG), i Carabinieri della Stazione, hanno scoperto un’altra discarica abusiva realizzata sotto il viadotto San. Riccardo in una zona isolata del Comune ravanusano detta C.da Romiti. In un’area di circa 150 metri quadrati erano ormai accatastati rifiuti di ogni genere. Carcasse di auto abbandonate, pneumatici usati, materiale edile di scarto, oltre che ad amianto ed eternit, rifiuti urbani e altri rifiuti speciali e pericolosi per l’ambiente. L’area interessata è stata sequestrata preventivamente in attesa delle operazioni di bonifica e di ripristino dei luoghi. Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri, volti ad individuare i responsabili.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.