Agrigento, Comuni, Palermo, Politica

Regionali, sì alla riqualificazione. Cisal: “Bene impegno dell’assessore Grasso”

Questo articolo è stato visto 76 volte.

Non sarà più a costo zero, pronti al confronto

Revocato lo sciopero del 6 dicembre

Palermo, 27 novembre 2019 – “L’assessore alle Autonomie locali
Bernadette Grasso, dopo aver incontrato il Siad-Cisal a margine dei
lavori presso la Commissione Bilancio dell’Ars, si è impegnata a
fornire nuove direttive all’Aran per la revisione della
classificazione del personale della Regione siciliana con un’apposita
copertura finanziaria. La nuova riclassificazione non sarà più a costo
zero e questa è una vittoria per tutti i lavoratori: per questo
revocheremo lo sciopero del prossimo 6 dicembre. Obiettivo raggiunto”.
Lo dicono Giuseppe Badagliacca e Angelo Lo Curto del Siad-Cisal.
 
“Non possiamo che essere soddisfatti di questa decisione – dicono i
sindacalisti – che risponde alle nostre richieste e a quelle di
migliaia di dipendenti regionali che, nel corso delle assemblee,
avevano deciso di scioperare a oltranza. L’assessore Grasso adesso
inviterà l’Aran a riprendere le trattative con le organizzazioni
sindacali, ma non più a costo zero: la battaglia non è ancora vinta,
abbiamo però fatto un significativo passo in avanti. Aspettiamo la
riapertura delle trattative per discutere nel merito di una
riclassificazione del personale che deve ridare slancio agli uffici e
riconoscere e premiare la professionalità acquisita da tanti
lavoratori nel corso di questi anni”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.